Mercogliano – Mongillo accusa il Pd, replica Gambardella

15 febbraio 2010

Mercogliano – Bruno Gambardella, presidente del circolo PD “Terra e Libertà” non intende polemizzare con Andrea Mongillo, leader mercoglianese di Italia dei Valori e di altre formazioni di centrosinistra pur non riuscendo a comprendere “come egli possa parlare di tentativi di “annessione” o “sottomissione” al PD quando il mio partito, prevedendo la legittima ambizione da parte di più di un candidato alla carica di sindaco, sin dal luglio 2009 ha proposto lo strumento delle “primarie di coalizione”. Rifiutare questa proposta e poi pretendere che un partito (o una mini coalizione che, dati delle provinciali alla mano, raggiunge circa la metà dei consensi del PD e del PRC assieme) esprima il candidato sindaco a me sembra la vera prevaricazione. In una situazione di stallo, di vera e propria “palude”, abbiamo accolto la proposta del comitato Libera Mercogliano di candidare Pasquale Ferraro a sindaco e di aprire un confronto, dagli altri interlocutori sempre negato, su quel nome. Gli amici del centrosinistra sapranno certamente chiarire al proprio elettorato perché, ad esempio, si possa convergere su di un candidato PD come il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca mentre a Mercogliano questo non è possibile: noi, sinceramente, non riusciamo a comprenderlo. Da laico non cerco “benedizioni” da parte di nessuno. Dirigenti locali e nazionali del PD si sono impegnati assieme ai loro omologhi di Italia dei Valori per tentare di ritrovare una traccia, un metodo che il tavolo provinciale di qualche settimana fa sembrava aver individuato. Il loro rammarico è il nostro rammarico. Sulla competitività delle liste il giudizio definitivo sarà quello degli elettori sovrani. In queste ore molti simpatizzanti di centrosinistra hanno affermato che ricorreranno al voto utile per tentare di battere la destra e il gruppo di potere che ha amministrato Mercogliano negli ultimi dieci anni. Noi impegneremo tutte le nostre energie per farlo, coinvolgendo nella nostra battaglia politica i cittadini, le associazioni, i comitati, ma anche esponenti nazionali del nostro partito che si sono già detti disponibili a sostenere Libera Mercogliano”.