Mercogliano – Investe finanziere e scappa: in manette 70enne

10 marzo 2006

Mercogliano – Un 70enne di Mercogliano è stato tratto in arresto perché resosi responsabile dei reati di guida in stato di ebbrezza e di omissione di soccorso. Erano circa le 23.00 quando l’anziano ha investito in Via Crisci un 35enne finanziere. L’uomo, secondo quanto raccolto dalle testimonianze di alcuni passanti, non si sarebbe fermato omettendo dunque di soccorrere il militare. Sono stati poi alcuni giovani presenti al momento dell’incidente, a chiamare il “118” per chiederne l’intervento. Gli operatori si sono portati immediatamente sul posto a sirene spiegate. Dopo le prime cure del caso hanno trasportato il finanziere al Pronto Soccorso del “Moscati” dove, dopo gli accertamenti di prassi, sono state diagnosticate fratture ed escoriazioni. Il 35enne è tuttora ricoverato sott’osservazione ma il quadro clinico non desterebbe particolari preoccupazioni. Se la caverà in una ventina di giorni. Intanto in Via Crisci si sono portati anche i Carabinieri della Compagnia di Avellino e della Stazione di Mercogliano per tutti gli accertamenti di rito. Dopo i rilevamenti, dai quali non sarebbero emersi segni di frenata, hanno proceduto ad ascoltare i testimoni. Elementi utili grazie ai quali i Carabinieri sono riusciti a risalire all’autore dell’investimento. Dopo poco il 70enne è stato fermato ad un posto di blocco all’altezza di Torrette di Mercogliano: l’anziano al momento del fermo si trovava ancora la guida della sua auto. A seguito di accertamenti l’uomo è risultato positivo al testi alcolemico e di conseguenza è stato tratto in arresto.