Mercogliano – Donne e telelavoro: al via i corsi di formazione gratuiti

13 settembre 2005

Mercogliano – Inserire nel mondo del lavoro nuove figure professionali al fine di valorizzare il ruolo della donna nella classe imprenditoriale. Partirà, ad Avellino, un corso gratuito destinato a 15 leve dell’imprenditoria in rosa, per formarle all’innovazione e al telelavoro. Un’iniziativa che segue lo ‘Sportello Rosa’, promossa da una partnership formata da Consorzio Consvip, comune di Mercogliano, Università Federico II (Dipartimento di analisi dei processi economici, linguistici produttivi e territoriali), Associazione Banca del tempo, Cooperativa sociale Gaia e Api provinciale di Avellino. Le lezioni, rientrano in un piano integrato di azioni della misura 3.14 del Por campano, rivolto a conciliare tempi di vita privata e di lavoro, che a regime, conta di coinvolgere oltre 500 donne. Interessanti le materie oggetto di studio e di discussione. Sono previste 200 ore di formazione, di cui 40 di ‘check- up’ aziendale e manageriale, 60 di integrazione formativa, introduzione del telelavoro nell’impresa sociale, 100 di stage (20 in aziende che applicano gia’ il telelavoro e 80 di accompagnamento svolte in gruppi e finalizzate a sviluppare le metodologie del telelavoro nel proprio contesto lavorativo). Il corso, con frequenza obbligatoria, si svolgerà presso il Centro Sociale ‘Pasquale Campanello’ di Torrette di Mercogliano.