Mercogliano – Carullo incontra i cittadini e illustra il programma

13 marzo 2010

Mercogliano – Questa mattina, in un noto ristorante di Mercogliano, incontro tra il candidato Sindaco Massimiliano Carullo della coalizione civica Mercogliano 2010, alcuni candidati e cittadini, durante il quale si sono affrontati alcuni dei temi indicati nel programma elettorale. Durante il colloquio, molto informale e partecipato, è stato messo in risalto da Massimiliano Carullo, che si lavorerà mettendo al primo posto la salvaguardia del capitale naturale e la persona per garantire una città, una comunità vitale, ambiziosa e coraggiosa.
“Oltre ai colloqui quotidiani con le Persone alle quali chiediamo il consenso, ho ricevuto una lettera che conferma quanto abbiamo previsto e le modalità di attuazione delle nostre linee programmatiche.
Mentre qualcuno continua a gridare al lupo, al lupo, qualche altro sta già facendo razzie degli agnelli. Mi auguro che la Gente ci riconfermi la fiducia altrimenti Mercogliano sarà devastata dal cemento e da nuove costruzioni. Gli appetiti sono tanti. I poteri forti che, in particolare, si nascondono dietro la pur bella facciata di qualche avversario che si contrappone alla nostra lista, sono anch’essi molto forti. Questo è quello che si profila all’orizzonte. Dalla nostra parte abbiamo l’onestà intellettuale e la testimonianza di chi quotidianamente ci da atto che quanto programmato risponde ai reali bisogni della Città. La Gente, i Cittadini e gli Elettori di Mercogliano, devono essere consapevoli che la migliore proposta programmatica è quella della nostra coalizione civica composta da persone per bene e che alle spalle hanno solo la loro ricchezza di buoni ed onesti propositi. Avevo preannunciato di una delle lettere che mi è pervenuta attraverso internet, in quella lettera in particolare c’è un grido di ulteriore aiuto! Non mi ha suscitato pietà la signora che l’ha spedita! Ha fatto scattare in me una molla: noi dobbiamo essere capaci di rispondere ai bisogni di persone come quelle che, nonostante gli aiuti già erogati, ancora non riescono a vivere dignitosamente e come meritano! Dobbiamo attuare la politica del bisogno! La politica senza padroni! La politica fuori dagli schemi d’interesse di costruttori ed imprenditori spietati e malvagi! Questo è quello che vogliamo attuare! Desideriamo amministrare con l’aiuto della Gente comune ma senza Padroni! Desideriamo attuare politiche sociali per garantire dignità a Tutti. Ho già dimostrato in dieci anni da vice sindaco di essere stato al fianco della gente e del bisogno! Sono stato in prima linea insieme ai cassa integrati, insieme ai lavoratori dell’Asa, insieme ai Militari dell’Esercito in piena emergenza rifiuti. Rifarei altre cento – mille volte quello che ho fatto, perché l’ho fatto per il bene Comune, Questo vuol dire amministrare per il Popolo e per la Gente”.