Mercogliano Art Festival, opposizione all’attacco: “Progetto impresentabile”

Mercogliano Art Festival, opposizione all’attacco: “Progetto impresentabile”

18 agosto 2018

Di seguito la nota stampa dei consiglieri di minoranza del Comune di Mercogliano Filomena Argenziano, Angelo Iandolo e Maddalena Poerio in riferimento al progetto ‘Mercogliano Art Festival – musica, danza e Artigianato’.

“Nel Consiglio comunale del 23 luglio scorso l’opposizione – si legge –  ha presentato una interrogazione in merito ad un progetto presentato, dall’amministrazione comunale, alla Regione Campania per accedere a un finanziamento di euro 70.000,00 per la realizzazione dell’iniziativa denominata ‘Mercogliano: Art Festival- Musica, Danza e Artigianato’, giunta alla sua XXVIII edizione, rientrante nel POC 2014/2020 Linea 1- Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale.

Per dovere di cronaca si ribadisce che l’assessore al Turismo non era a conoscenza del progetto, mentre un altro assessore, presente in giunta, l’ha approvato senza neppure leggerlo, salvo chiedere scusa di ciò in Consiglio”.

L’opposizione ha sottolineato “diverse irregolarità ed in particolare ha chiesto al sindaco quali fossero le XXVII edizioni svoltesi a Mercogliano di tale evento e come fosse possibile svolgere la manifestazione in un borgo considerato non del tutto agibile, individuando per dì più come location anche il Castello Medievale in totale abbandono da anni.

Nella giornata del 13 c.m. è pervenuta la risposta alla suddetta interrogazione nella quale si evince che “l’intento dell’Amministrazione comunale nel partecipare all’avviso pubblico….è quello di riprendere la rassegna “Musica in Irpinia…”.

Ma poiché la rassegna, nelle intenzioni dell’amministrazione doveva essere ampliata, prevedendo spettacoli teatrali, di danza, mercatini dell’artigianato e itinerari turistici, ecco tirare fuori dal cilindro la denominazione: ‘Mercogliano: Art festival- Musica, Danza e Artigianato’, giunta alla sua XXVIII edizione.

Così come i vari siti individuati a tal proposito, dovevano solo servire semplicemente da attrattori turistico-culturali che sarebbero però stati mostrati solo a distanza e dall’esterno ( vedi Capocastello, il Castello,…) in quanto inagibili o con sistemi di sicurezza che non esistono tutt’oggi.

Va sottolineato, con estrema chiarezza, che la manifestazione “Musica in Irpinia” non era un progetto del Comune di Mercogliano, ma un evento promosso dall’Ente Provinciale del Turismo di Avellino che, inoltre, nel 2010, “Musica in Irpinia” era già alla sua XXVIII edizione, dunque l’amministrazione Carullo non dovrebbe spacciare per propri progetti altrui e millantare il nulla!

Per quanto riguarda il termine “location”, va ribadito che esso indica il luogo dello svolgimento della manifestazione e non certo un punto di interesse da vedere per di più dall’esterno perché inagibile, come dichiarato nella risposta all’interrogazione.

L’amministrazione Carullo, inoltre, non si è preoccupata di coinvolgere le associazioni presenti sul nostro territorio, prima della pubblicizzazione del progetto, ma solo dopo le rimostranze di alcune di esse, che assistevano alla seduta consiliare, è stata approntata una manifestazione di interesse (esplorativa e non vincolante) affinché proponessero anche loro iniziative ed eventi. Come può un’associazione in pochi giorni predisporre un progetto che possa essere valido e fattibile? Questo è la chiara dimostrazione di una assoluta mancanza di programmazione in ogni campo.

Organizzare e programmare sono verbi lontani anni luce dalla nostra amministrazione, si corre sempre dietro a ogni emergenza e non si cerca mai di attuare politiche di reale programmazione.

Cari cittadini, non fatevi imbrogliare dalle parole di questa amministrazione: stando così i fatti, i finanziamenti non arriveranno e non perché l’opposizione ha fatto chiarezza su un progetto impresentabile, ma solo perché palesemente privo di qualsiasi consistenza e possibilità di attuazione”.