Mercogliano – Al via il Festival Internazionale di Musica Etnica

25 luglio 2014

Mercogliano – Sabato 26 e domenica 27 alle ore per il trasporto degli spettatori dalle ore 19 (andata) alle ore 23 (ritorno) sarà disponibile dal piazzale della Clinica Montevergine (Mercogliano) all’Abbazia del Loreto e viceversa una navetta dell’Air, guidata egregiamente dal Direttore Generale Avv. Costantino Preziosi. Cresce quindi l’attesa per il concerto del M° Enzo Avitabile che si esibirà alle ore 20 al Chiostro dell’Abbazia con il suo spettacolo “Exeredati Mundi” (ingresso libero e gratuito). Domenica 27, sempre alle ore 20, è in programma il Reading di Alessandro Haber (ingresso libero e gratuito). Il servizio navetta è stato disposto per agevolare i turisti e i fruitori dei concerti considerata la mancanza di spazi idonei al parcheggio nelle strade adiacenti l’Abbazia del Loreto.
Soddisfatto il sindaco di Summonte, dott. Pasquale Giuditta, ideatore ed organizzatore del Festival Internazionale di Musica Etnica “Sentieri Mediterranei” che in questi anni ha costruito una sinergia sul territorio mirando al coinvolgimento di vari attori istituzionali sul territorio irpino. Responsabile Culturale dell’evento è il Direttore della Biblioteca Nazionale di Montevergine, Padre Andrea Davide Cardin mentre il curatore scientifico nonché progettista dell’evento a valere sui fondi Por è la dr.ssa Fabrizia Barbarisi. L’evento Festival Internazionale di Musica Etnica Sentieri Mediterranei dopo il 26 e 27 luglio prosegue nei giorni 1-2 e 3 agosto a Summonte con la consueta musica etnica per la quale è attesa la grande Dee Dee Breadgewater. Poi riprende dal 6 settembre al 7 ottobre nel Salone degli Arazzi con la musica cameristica.
Il Festival Internazionale di Musica Etnica Sentieri Mediterranei è cofinanziato da Fondi Por Fesr Asse I obiettivo operativo 1.12 Regione Campania 2007/2013. Presso l’info-point sono disponibili le cartine del Parco regionale del Partenio ottimizzate anche per i non vedenti. Il Festival si avvale di importanti collaborazioni come l’Ente Parco Regionale del Partenio, il Gal Partenio, l’Associazione Napolinovantanove, l’Associazione “Un angelo caduto in volo”, l’Associazione di Promozione Sociale “Sentieri Mediterranei” e tante altre associazioni presenti sul territorio.