Mercogliano aderisce al progetto Minerva – Anticorpi per il Coronavirus

Mercogliano aderisce al progetto Minerva – Anticorpi per il Coronavirus

25 marzo 2020

Un software progettato per simulare una conversazione con un essere umano, in grado di fornire informazioni corrette e dettagliate alle persone, per non far affollare i call center ed i canali istituzionali di regioni e ministeri.

“Offriamo ai nostri cittadini – commenta il Sindaco Vittorio D’Alessio – un altro strumento per tenersi informati attraverso un canale ufficiale ed utilizzando un semplice smartphone. Ringrazio vivamente il Prof. Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, che ha lanciato insieme ad un team di giovani esperti informatici questo utile progetto ed ha invitato anche il Comune di Mercogliano ad aderirvi gratuitamente. Informarsi correttamente in questa fase di emergenza è di primaria importanza, soprattutto per evitare la diffusione di panico e stress psicologico ed assumere i giusti comportamenti.”

“Abbiamo agganciato questo chatbot al sito web del nostro comune – spiega il consigliere alle politiche giovanili Giuseppe Barone – cliccando sul banner Minerva – Anticorpi per il Coronavirus,verrete indirizzati a Messenger e da qui è possibile iniziare una chat, in cui poter reperire informazioni utili e sicure, poiché provenienti direttamente dal sito del Ministero della Salute.Un sistema utile, veloce e innovativo che permette agli utenti di ricevere, in tempo reale, notizie certificate sull’emergenza coronavirus, di orientamento alla prevenzione del contagio ed alla salvaguardia della salute, arginando il fenomeno delle fake news.”