Mercato a via Acciani: dopo anni e soldi investiti, questa volta ci siamo

Mercato a via Acciani: dopo anni e soldi investiti, questa volta ci siamo

6 febbraio 2018

Marco Imbimbo – Una delle ambizioni delle precedenti amministrazioni potrebbe diventare presto realtà. Il mercatino giornaliero di via Acciani non è più un’utopia. L’amministrazione Foti ha avviato il bando per l’assegnazione delle aree. Sono diciotto in totale e gli ambulanti avranno tempo fino a fine mese per presentare la propria richiesta di assegnazione.

Una vicenda che si trascina da anni e che, nel tempo aveva, fatto perdere le sue tracce insieme al conto dei soldi spesi sia per realizzare l’area che per sistemarla dopo il suo abbandono.

L’idea del mercatino a va Acciani nasce con l’amministrazione Galasso e aveva un duplice scopo, da un lato riqualificare l’area rendendola più viva, dall’altro spostare il mercatino presente nei pressi del palazzo dell’Inps. Un’idea, però, che si era persa nel vuoto, insieme a quei 1600 mq di spazio rimasti completamente abbandonati a se stessi. Oltre ai soldi spesi per realizzare l’area, da Palazzo di Città hanno dovuto spesso far fronte alla risistemazione dello spiazzale, spesso rimasto vittima dei vandali, come i locali che ospitano i servizi igienici, rifatti più volte.

Dopo anni di abbandono e soldi buttati per rimettere a posto la zona, finalmente da piazza del Popolo si sono ricordati del mercatino di via Acciani. Non si è trattato di una scelta strategica, ben inteso, ma di una necessità. Circa due anni fa, infatti, l’Asl ha verbalizzato sulle carenze igienico-sanitarie del mercatino nei pressi dell’Inps, riscontrando alcune violazioni e alcune mancanze, come i servizi igienici. Di conseguenza è stata disposta la chiusura di quel mercatino e si è resa necessaria un’accelerata per la realizzazione di quello in via Acciani.