Meditavano furti in abitazione a Mirabella, allontanati dai Carabinieri

Meditavano furti in abitazione a Mirabella, allontanati dai Carabinieri

2 dicembre 2016

Non si ferma la controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori, in particolare ai furti in abitazione nell’area del Comune di Mirabella.

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, costantemente impegnati in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Ed ancora una volta tali sforzi hanno portati i loro frutti: durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno intercettato due persone che, a piedi, si aggiravano con fare sospetto nei pressi si abitazioni ed attività commerciali del centro eclanese.

I due soggetti, entrambi 25enni di Napoli e con a carico svariati precedenti di polizia, venivano condotti in Caserma per i rituali accertamenti e successivamente allontanati con Foglio di Via Obbligatorio, anche in considerazione che non erano in grado di fornire una valida giustificazione circa la loro presenza in quel Comune.