Maxisequestro in un nuovo negozio cinese: 110mila articoli a rischio

Maxisequestro in un nuovo negozio cinese: 110mila articoli a rischio

17 maggio 2018

Requisiti circa 110mila articoli per un valore di oltre 50mila euro. Blitz e maxisequestro della Guardia di Finanza in un negozio cinese aperto in città da pochi giorni. La merce proveniente dalla Cina non era in linea con la normativa nazionale sulla sicurezza. Inadeguata la certificazione europea e insufficienti le indicazioni del materiale utilizzato. Il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio che dovrebbe ora quantificare la relativa sanzione.

Il blitz della Guardia di Finanza è solo l’ultimo relativo alla serie di controlli e verifiche che le Fiamme Gialle stanno portando avanti su tutto il territorio cittadino. L’obiettivo è stroncare attività illegali e concorrenza sleale a vantaggio degli altri operatori, ma soprattutto per la sicurezza dei consumatori.