Maxi sequestro di abbigliamento e cosmetici contraffatti: sette denunce

Maxi sequestro di abbigliamento e cosmetici contraffatti: sette denunce

25 settembre 2018

I finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore, a seguito di un’attività info-investigativa articolata su più interventi, hanno sequestrato 1.334.864 di prodotti per la casa e per la cura della persona non sicuri, circa 11.000 capi di abbigliamento falsi recanti note griffe della moda e 1.842 prodotti della cosmesi. Individuati sette responsabili denunciati all’Autorità Competente.

Nello specifico a Casoria è stato individuato un deposito al cui interno sono stati rinvenuti e sequestrati 10.960 capi di abbigliamento di note griffe nazionali ed internazionali. Il tutto depositato all’interno di scatole di cartone con i relativi prezzi di vendita e pronti per essere messi in vendita.

Presso un deposito di stoccaggio ubicato a Quarto, sempre in territorio partenopeo, le Fiamme Gialle hanno posto i sigilli su 1.842 prodotti destinati alla cosmesi e alla cura della persona.

A Frattaminore e Caivano sequestrati, invece, 1.334.864 prodotti per la casa e per la cura della persona senza marchio Ce e senza etichetta in lingua italiana. Il tutto non conforme alla direttiva 2001/95/CE.