Matera Capitale europea della cultura 2019: è la prima volta per una città del Sud

Matera Capitale europea della cultura 2019: è la prima volta per una città del Sud

20 gennaio 2019

Matera è Capitale europea della Cultura 2019. Ieri, nella città dei Sassi, la cerimonia di inaugurazione in diretta in Eurovisione su RaiUno con la conduzione di Gigi Proietti. A presenziare alla manifestazione anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

“Questo è un giorno importante per Matera,  per l’Italia e per l’Europa, che dimostra di saper riconoscere e valorizzare le sue culture – ha sottolineato il Capo dello Stato, per poi aggiungere – Questa città è anche un simbolo del Mezzogiorno italiano che vuole innovare e crescere, sanando fratture e sollecitando iniziative”.

“Matera è la prima città del Sud a essere stata scelta come Capitale europea della cultura. Una scelta che riveste un significato e un’occasione per tutto il meridione che da Matera oggi è rappresentato” ha riportato invece il Premier.

La giornata è cominciata quando la settecentesca Cava del Sole, riqualificata proprio per Matera 2019, è stata aperta al pubblico. Si sono esibite 14 bande, sette lucane e sette europee. Con i conduttori Filippo Solibello di Radio 2 e Doris Zaccone di Radio Capital sul palco si sono alternate la banda di Matera e quella di Plovdiv, cittadina bulgara, anch’essa Capitale europea della cultura 2019. Nella Serra è stato presentato il programma alle istituzioni locali, nazionali ed europee.