Mastella e Gargani chiamano Quagliariello: “Non potevo dire di no”

Mastella e Gargani chiamano Quagliariello: “Non potevo dire di no”

5 gennaio 2018

Si è tenuto presso la sede di Idea un incontro tra i coordinatori della nuova componente di centrodestra Lorenzo Cesa e Raffaele Fitto e il presidente di Idea Gaetano Quagliariello. Nel corso dell’incontro sì è convenuto sulla necessità di rafforzare la coalizione di centrodestra con l’intento di assicurale la maggioranza assoluta in Parlamento e arricchirla programmaticamente dando così al paese un governo forte e coeso.

Alla luce del sistema elettorale vigente, una nuova lista che comprenda le formazioni di ispirazione cristiana, liberale e conservatrice diventa indispensabile.

“Un chiaro contributo- dice Quagliariello- per dare alla coalizione autonomia e stabilità”.

Quagliariello alla fine ha aderito all’invito proveniente da piu parti sia dall’area democristiana (Lorenzo Cesa, Clemente Mastella, Giuseppe Gargani, Saverio Romano) che dall’area liberale (Raffaele Fitto, Maurizio Lupi, Enrico Zanetti, Gerardo Santoli, Flavio Tosi) il pressing è stato costante e alla fine “Non potevo dire di no”.

Idea sarà adeguatamente rappresentata nel coordinamento nazionale della nuova lista. Adesso si cerca di chiudere anche con Stefano Parisi per evitare dispersione di voti.

Quagliariello era stato Irpinia nel Novembre del 2016 per portare avanti l’istanza dei “No” allo scorso Referendum Costituzionale. In particolare aveva aderito all’iniziativa di Primavera Irpinia promossa da Sabino Morano.