Marzano, ambiente e agricoltura: le iniziative del Comune

16 luglio 2014

Marzano di Nola – Sono iniziati lunedì mattina i lavori finalizzati alla realizzazione, in Viale degli Aranci (Area Mercato), di un pozzo artesiano ad uso irriguo per il verde pubblico e per le esigenze degli agricoltori del paese. Si tratta dell’ennesima iniziativa dell’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Trifone Greco in favore degli agricoltori locali. Nelle scorse settimane infatti, a seguito degli eventi atmosferici avversi (quelli del 12 e 16 giugno scorso) la macchina comunale, di concerto con il Settore Difesa Suolo della Regione Campania, si è attivata al fine di facilitare la trasmissione delle richieste di risarcimento danni dei tanti agricoltori che, a causa dei violenti acquazzoni, si sono ritrovati i noceti e i noccioleti devastati da fango e lapilli.

Tornando alla realizzazione del pozzo nell’area Mercato, va detto che si tratta di un intervento al quale l’Amministrazione Greco lavora praticamente da un anno. Il tempo necessario per ottenere dalla Provincia prima e dalla Regione poi le necessarie autorizzazioni geo-ambientali propedeutiche all’effettuazione dello scavo mediante trivella.

Gli interventi di trivellazione per la ricerca delle acque sotterranee sono eseguiti dalla ditta De Riggi. Una volta trovata la falda, si procederà al rivestimento dello scavo con tubazione zincata e trafilata da 2 pollici, nonché alla fornitura e posa di un’elettropompa sommersa da 10 HP.

Gli interventi in campo rurale non si esauriscono però alla realizzazione del pozzo. L’Amministrazione Comunale di Marzano ha in cantiere altre importanti novità, a cominciare dalla realizzazione della strada di collegamento Fossato-Domicella. “E’ una nostra priorità – spiega il sindaco Trifone Greco – Ci stiamo muovendo da mesi con la Regione Campania per lo sblocco dei fondi, circa 600mila euro. Risorse che sono state finalmente sbloccate e che saranno utilizzate per la realizzazione della strada, di concerto con l’Amministrazione Comunale di Domicella che pure ha risorse disponibili per la riqualificazione del tracciato di sua competenza. Subito dopo l’estate, terminato il periodo della raccolta di noci e nocciole, ci attiveremo per concretizzare l’intervento, coinvolgendo i proprietari dei fondi che dovranno necessariamente essere espropriati”.

Sempre nel campo delle opere pubbliche, a breve aprirà anche il cantiere relativa alla messa in sicurezza della vasca in località San Nereo, per il quale è stato lunedì scorso aggiudicato l’appalto in via provvisoria. Due milioni e mezzo di euro è l’importo complessivo dei lavori che, oltre a bonificare l’ex discarica comunale in località Torre, interessano anche e soprattutto il rifacimento della strada che dalla provinciale 403 conduce sin verso la vasca di San Nereo, nonché la realizzazione di un secondo tratto viario, quello che dovrà portare all’isola ecologica, per la quale si è ottenuto dalla Regione un ulteriore finanziamento.