Martellate all’ex a Corso Europa, l’aggressore resta in carcere

Martellate all’ex a Corso Europa, l’aggressore resta in carcere

25 ottobre 2018

Martellate all’ex, l’aggressore resta in carcere. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha infatti respinto il ricorso presentato dal difensore e confermato quindi l’ordinanza firmata dal Gip del Tribunale di Avellino.

Per gli inquirenti l’indagato avrebbe colpito la donna a Corso Europa con un martello nascosto tra alcuni giornali. L’episodio scosse non poco la comunità avellinese e solo il pronto intervento dell’ex calciatore dell’Avellino Raffaele Biancolino evitò il peggio.

La donna, dopo il ricovero al Moscati per trauma cranico, è stata dimessa da poco. L’uomo, durante l’interrogatorio di garanzia, ha detto di aver agito per gelosia, provando anche a chiedere scusa per ricucire un possibile rapporto con la donna di origini polacche.