Marijuana e fucile in casa, 30enne di Summonte ed un suo familiare finiscono nei guai

Marijuana e fucile in casa, 30enne di Summonte ed un suo familiare finiscono nei guai

22 settembre 2019

Marijuana e fucile in casa, 30enne di Summonte ed un suo familiare finiscono nei guai. L’operazione è stata posta in essere dai carabinieri della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo che, nel pomeriggio di ieri hanno deciso di perquisire l’abitazione del giovane. Aperta la porta di un ripostiglio ubicato al piano terra, i militari si accorgevano di aver colto nel segno per aver subito avvertito un caratteristico odore pungente: i sospetti hanno trovato conferma con il rinvenimento di un sacchetto contenente numerosi rametti di marijuana in essiccazione.

Il prosieguo dell’attività ha permesso di rinvenire sul balcone dell’abitazione, al riparo da sguardi indiscreti, anche due piantine dell’inconfondibile vegetale, coltivate all’interno di vasi.

Il 30enne è stato denunciato. Nel corso della perquisizione, all’interno di un armadio di una camera da letto, è stato trovato anche il fucile di proprietà di un familiare convivente che è stato denunciato in stato di libertà