Marigliano – Griffe false: nei guai un 62enne di Moschiano

18 marzo 2010

Marigliano – I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, al comando del capitano Orazio Ianniello, hanno scoperto e sequestrato una vera e propria fabbrica di ‘griffes’ contraffatte a Marigliano, nel napoletano. Tra le otto persone finite nel mirino degli inquirenti con l’accusa di contraffazione di marchi in concorso c’è anche un 62enne di Moschiano.
Nel corso del blitz i militari hanno sorpreso gli arrestati all’interno di un locale commerciale di circa 200 metri quadrati allestito a laboratorio, e regolarmente affittato da un 47enne di Marigliano, intenti a confezionare numerosi capi di abbigliamento ed occhiali da sole, con impressi i marchi di note griffe nazionali ed estere, contraffatti con i macchinari installati nei locali.
I carabinieri hanno, quindi, sequestrato la fabbrica, tre macchine da cucire, tre per la punzonatura dei marchi, quattro per la pressatura, 46 cliches delle griffe contraffatte e migliaia di bottoni ed etichette di vari marchi famosi, oltre a numerosi capi di abbigliamento ed accessori, per un valore complessivo di circa 300mila euro. Tra gli arrestati due giovani di Casalnuovo di Napoli, entrambi di 28 anni, un 30enne di Pomigliano d’Arco e quattro donne, due di Marcianise di 37 e 30 anni, e due di Afragola, di 31 e 33 anni.