Violenza nel Mandamento, l’operazione dei Carabinieri sul televideo nazionale

Violenza nel Mandamento, l’operazione dei Carabinieri sul televideo nazionale

25 luglio 2017

Sei le misure cautelari (una in carcere, due agli arresti domiciliari e tre sottoposti all’obbligo di presentazione alla p.g.) eseguite questa mattina all’alba dai Carabinieri della Compagnia di Baiano, nei comuni di Avella, Sant’Antimo (provincia di Napoli) e Bibione (provincia di Venezia).

Un’importante attività investigativa, condotta dalla Benemerita e coordinata dalla Procura, iniziata nel maggio 2012 che ha permesso di accertare la responsabilità di 14 persone indagate, a vario titolo, a seguito di diversi episodi delittuosi compiuti tra i comuni di Sperone ed Avella.

Il tutto nasce da una rapina a mano armata, che ha portato anche al ferimento ad una spalla di un passante, perpetrata da tre soggetti (di cui una donna) in una gioielleria del Mandamento. A seguito dell’episodio, l’attività investigativa ha permesse di allargare il campo d’indagine, ricostruendo la dinamica di altri episodi delittuosi, tra cui due rapine all’Ufficio postale di Avella, porto illegale e ricettazioni di armi comuni da sparo e, soprattutto, attentati incendiari contro le autovetture di un impiegato con funzioni dirigenziali e di un amministratore del Comune di Avella.

L’operazione dei Carabinieri irpini ha avuto risalto anche sul televideo nazionale della Rai, che ha riportato la notizia alle 6:50 del mattino insieme ad altre di risalto internazionale.

@RenatoSpiniello.