“Mancini”, depositata la perizia: “Nessun pericolo di crollo”

“Mancini”, depositata la perizia: “Nessun pericolo di crollo”

5 settembre 2018

Marco Grasso – Liceo Mancini, nessun pericolo di crollo. E’ questa una delle risultanze, forse la più attesa, che emerge dalla consulenza del perito nominato dal gip del tribunale di Avellino, Vincenzo Landolfi, nell’inchiesta sulla sicurezza dello storico istituto superiore di Avellino.

Nella relazione dell’ingegnere Maurizio Perlingieri, depositata ieri in tribunale, si precisa infatti che “non sussistono situazioni tali da determinare condizioni di pericolo di crollo per la costruzione”. Un’affermazione che sembra riavvicinare sensibilmente l’ipotesi della riapertura della sede storica di via De Concilii del Liceo Scientifico di Avellino.

Nella perizia si precisa inoltre che non sussiste l’obbligo immediato di intervento “ma solo di programmazione degli interventi”. Un obbligo che, per le amministrazioni pubbliche e quindi anche nel caso del Mancini, si configura come inserimento dell’opera nella programmazione triennale delle opere pubbliche.

Una condizione ancora più vera, si precisa nella relazione, “in assenza, come nel caso specifico, di qualsiasi forma di dissesto evidente”. Nella relazione si considera corretta anche la decisione di inibire l’uso della palestra.

L’invito in caso di riapertura, si precisa nella parte conclusiva del testo, è “di dotare la costruzione di apposito programma di controllo e monitoraggio, in modo da tenere costantemente sotto osservazione il comportamento della struttura ed intervenire, in caso se ne ravvisasse la necessità, con tempestività ed efficienza con interventi di mitigazione del rischio, in attesa della esecuzione degli interventi oggetto di pianificazione”.

Ora l’attenzione è tutta rivolta alla discussione sulla perizia fissata per il 12 settembre.

A questo punto l’ipotesi della riapertura si fa decisamente concreta. Bisognerà eventualmente procedere, naturalmente dopo i prossimi passaggi in Tribunale, alla richiesta di dissequestro. Non è da escludere un rientro di studenti e docenti nella sede di via De Concilii nel giro massimo di un paio di mesi.


Commenti

  1. […] avuto delle anticipazioni  – ha precisato – in riferimento al deposito di una perizia commissionata dal gip del […]