Mamma day e Amdos: “Un messaggio di speranza per il futuro”

Mamma day e Amdos: “Un messaggio di speranza per il futuro”

9 maggio 2018

Marco Imbimbo – La festa della mamma si avvicina la Federcasalinghe, insieme al Comune di Avellino e al Coni, ha deciso di mettere in campo un’iniziativa per questa giornata simbolo. Al loro fianco ci sarà anche l’Amdos per un supporto a tutte quelle donne colpite da tumore al seno. L’iniziativa è stata presentata a Piazza del Popolo. Presenti l’assessore alla Cultura, Bruno Gambardella, il presidente del Coni Avellino, Giuseppe Saviano, la presidente di Federcasalinghe, Giovanna Grippo, e la presidente di Amdos, Silvana Ianuario.

«Ci ritroveremo tutti in piazza San Ciro alle 9,30 – spiega Giovanna Grippo presidente di Ferdercasalinghe Avellino. Dopo i saluti istituzionali faremo una passeggiata lungo il Corso, Piazza Libertà e il centro storico con una guida che illustrerà le bellezze della città». A mezzogiorno invece il raduno si sposterà al Duomo  per la messa del Vescovo che «darà la benedizione a tutte le mamme – spiega Grippo. Il messaggio “vieni e cammina con me” è di speranza e di fede per il futuro».

Un messaggio chiaramente rivolto alle mamme e a tutte le famiglie, ma la manifestazione vedrà anche la presenza dell’Amdos che, da anni, porta avanti un progetto per le parrucche da consegnare alle mamme chemioterapiche, come spiga la presidente Silvana Ianuario: «Già da tempo diamo un contributo parrucche alle donne operate al seno. Stiamo portando avanti una proposta, con una petizione all’indirizzo del presidente regionale, affinchè faccia una legge che dia un contributo per l’acquisto della parrucca a tutte le donne, ma anche uomini, sottoposti a chemioterapia. Il “Mamma day” è una giornata festosa e ringraziamo la Federcasalinghe che ha voluto inserire anche un momento di riflessione per le donne».

La parrucca non è da intendere come una semplice questione estetica, ma anche «un simbolo di rinascita e ripresa dalla malattia – sottolinea Ianuario. Molte regioni si sono già attrezzate per dare un contributo, basta una variazione di bilancio e inserire l’importo per questa finalità».