Maltempo, piazza sprofondata a San Martino Valle Caudina: 5 milioni di danni

Maltempo, piazza sprofondata a San Martino Valle Caudina: 5 milioni di danni

23 dicembre 2019

E’ di quasi 5 milioni il primo bilancio dei danni provocati dalla esondazione del torrente Caudino, tombato all’indomani del primo conflitto mondiale, che nel tardo pomeriggio di sabato scorso è letteralmente esploso travolgendo con acqua, fango e detriti il centro storico di San Martino Valle Caudina.

Nel torrente si è convogliata una frana staccatasi dal monte Pizzuto verificatasi in zona Vallicelle, la stessa interessata dalla disastrosa alluvione che venti anni fa colpì la Valle Caudina e il Vallo di Lauro.

Il sindaco ha chiesto lo stato di calamità che ora la Regione inoltrerà al Governo. Il governatore Vincenzo De Luca, che ieri si è recato nelle zone colpite, ha annunciato lo sblocco di 400 mila euro per interventi di messa in sicurezza della montagna e altri 200 mila euro per famiglie e commercianti del centro irpino che hanno subito i danni più rilevanti.