M5S, Gubitosa: “Votiamo le competenze, non l’amico. Qualche candidato ci scimmiotta”

M5S, Gubitosa: “Votiamo le competenze, non l’amico. Qualche candidato ci scimmiotta”

4 giugno 2018

Marco Imbimbo – L’invito rivolto alla città di Avellino, in vista del 10 giugno, è a scegliere secondo le competenze e non per amicizia o parentela. Ma è un invito che Michele Gubitosa rivolge anche a chi sostiene la candidatura di Vincenzo Ciampi: «Dobbiamo farlo capire ai cittadini». L’occasione è data dalla presentazione del super-esperto a cui verrà affidato il delicato settore delle Partecipate, Fiorina Capozzi.

«Non puoi votare il tuo amico, ma le competenze – spiega Gubitosa. Stiamo parlando della nostra città e non possiamo pensare di mandare una persona, solo perché è un amico, a gestire settori importanti come l’acqua o il trasporto pubblico». Una dichiarazione rafforzata da un parallelismo: «Nessuno manderebbe mai una persona a pilotare l’aereo su cui viaggiamo, solo perché è un amico. Noi oggi dobbiamo pensare che stiamo mandando un pilota nella cabina del Comune».

Il sistema di votare un amico, ormai, fa parte della tradizione irpina ed è sempre stato sfruttato dalla politica locale per «dividere i voti – spiega Gubitosa. Provengo da un piccolo paese in cui, questo sistema, veniva usato candidando più persone della stessa famiglia, proprio per raggiungere questo scopo. Non possiamo più stare a questi giochetti».

Un modo di gestire la politica che, secondo Gubitosa, ha causato danni ingenti a cominciare dalle partecipate. «Abbiamo fatto molte verifiche e toccato con mano il disastro, anche nei conti di queste società – denuncia. Finora la politica si è occupata solo di conservare le poltrone. Mentre noi, oggi, cerchiamo di spiegare alle persone cosa fare, in qualche macchina pubblica c’è chi dà scatti di livello o nomina i dirigenti».

Gubitosa, però, analizza anche quello che sta accadendo in questa campagna elettorale e l’atteggiamento di qualche candidato sindaco. «Il 4 marzo era chiara la differenza tra noi del Movimento e gli altri partiti, oggi invece c’è chi prova a copiarci, pensando che la gente sia stupida. Parliamo di trasformisti che, fino a ieri, stavano nelle stanze del potere a fare i giochetti con i biglietti o altro ancora. Ci copiano anche le dirette, pensando di scimmiottarci, ma questo termine deriva dalle scimmie che provano a copiare i comportamenti degli uomini, senza mai riuscirci. Qualche candidato sindaco fa lo stesso».

Il Movimento 5 Stelle continuerà a fare campagna elettorale nel suo modo, ovvero «per strada, parlando con le persone – spiega Gubitosa. Dobbiamo far capire a loro che le varie promesse non verranno mai realizzate. Ci sono oltre 500 candidati, è impossibile che ognuno possa garantire un posto di lavoro in qualche ente pubblico». Con Ciampi alla guida del Comune di Avellino, la situazione cambierà radicalmente rispetto a quanto visto finora: «Al suo fianco avrà le competenze e non persone messe a caso o per interessi, come fanno gli altri partiti. In questi ultimi giorni di campagna elettorale dobbiamo far capire alle persone che, il vero cambiamento, siamo noi e non ci prova a imitarci. Tra l’altro le sue dirette sono anche realizzate male», conclude Gubitosa con una battuta.


Commenti

  1. […] mai una persona a pilotare un aereo solo perché è un amico». Lo stesso Gubitosa sottolinea: «Qualche candidato ci scimmiotta, ma si tratta dei soliti […]

  2. […] mai una persona a pilotare un aereo solo perché è un amico». Lo stesso Gubitosa sottolinea: «Qualche candidato ci scimmiotta, ma si tratta dei soliti […]