Lupi: Romondini e Di Vicino primi rinforzi, Di Cecco torna a casa

28 luglio 2008

Riacquisita la serie B, bisogna accelerare i tempi per non farsi trovare impreparati ai nastri di partenza. 48 ore di duro lavoro per lo staff biancoverde che dopo aver intavolato numerose trattative è al lavoro per le prime ufficialità. Tredici gli elementi che domani affronteranno i test atletici e che in seguito partiranno alla volta di San Giovanni in Fiore. I tre portieri Gragnaniello, De Marco e Robustelli, i difensori Campanella, Sirignano, Corallo e Defendi. I centrocampisti, Matarazzo, Stella, Sestu, Forani e gli attaccanti Pellicori e Ascenzi. Sono questi gli uomini con cui inizierà a lavorare il tecnico Beppe Incocciati in attesa dei primi rinforzi che con molta probabilità arriveranno a lavori iniziati. Non tutti però resteranno alla corte del 44enne laziale. Sul binario di partenza ci sono sicuramente Marco Ascenzi e Marco Stella. Discorso diverso per Alessandro Pellicori. Il calciatore accetterebbe un cambio di maglia soltanto in caso di massima serie. La Reggina da tempo ha fatto la propria offerta: 1.500.000 di euro per l’intero cartellino. Per colmare l’addio del bomber cosentino (autore di 18 reti nella passata stagione), l’obiettivo primario resta sempre Giuseppe Greco del Genoa. L’Avellino dovrebbe reinvestire parte dei soldi ricavati dalla cessione del proprio numero nove sul palermitano che giungerebbe in Irpinia in comproprietà. La punta, che nella passata stagione ha giocato 24 partite e messo a segno 8 reti tra Chievo e Rimini, era già finita nel mirino dei lupi nella passata stagione. Le due società hanno già raggiunto una intesa verbale, ma il diretto interessato non si muoverà dalla città della lanterna prima di venerdì. Con la società presieduta dall’irpino doc Preziosi resta sempre aperto il discorso per l’estremo difensore Gianluca Pegolo, sulle cui tracce c’è anche il Rimini, i centrocampisti Stefano Botta e Silvano Raggio Garibaldi punto di forza della nazionale azzurra Under 19. Per questi ultimi due, in particolare, secondo fonti provenienti dalla Liguria, l’affare sarebbe stato già concluso. La società rossoblù vorrebbe spedire in Irpinia anche il francese Steve Pinau, giunto a parametro zero dopo la scadenza del contratto con il Monaco.
INTESA RAGGIUNTA
I primi due rinforzi dell’Avellino 2008-2009 Fabrizio Romondini e Giorgio Di Vicino, svincolati dopo il fallimento dello Spezia, saranno tasselli del nuovo centrocampo. Entrambi nella serata di ieri hanno trovato l’intesa e nelle prossime ore metteranno il cosiddetto nero su bianco. Il primo classe 77’ è cresciuto nelle giovanili della Roma ed ha indossato tra le altre le casacche di Albacete, Giugliano, Pistoiese, Venezia, Salernitana e Cavese. Il secondo classe 80’ ha una lunga militanza nel campionato cadetto, dove ha giocato con alterne fortune con Bari, Piacenza, Napoli, Crotone, Salernitana e Ternana.
AFFARI CON IL CHIEVO
Alessio Sestu finirà ai clivensi, in cambio in Irpinia rientrerà Mimmo Di Cecco che aveva manifestato la propria volontà di rivestire la casacca biancoverde. Con lui la società presieduta da Campedelli vorrebbe cedere anche il difensore Giovanni Marchese lo scorso anno in forza al Bari.
TRATTATIVE CON IL MILAN
Con la formazione rossonera si sta provando a chiudere per l’attaccante Willy Aubameyang, che ha rifiutato il passaggio ai francesi del Digione ed il centrocampista Wilfred Osuji Chinoye. Dalla sponda nerazzurra della città invece è in arrivo l’esterno ghanese Desmond N’ZeKouassi. Restano sempre in piedi le piste che portano a Matteo Melara e Marco Moro del Torino, oltre a Roman Eremenko dell’Udinese per il quale pare esserci già l’ok del D.S. bianconero Leonardi. In stand-by i contatti con Alfonso Camorani e Francesco Galeoto.
(di Sabino Giannattasio)