L’uomo di oggi preferisce sposarsi con la barba

L’uomo di oggi preferisce sposarsi con la barba

28 febbraio 2017

Nell’immaginario femminile di qualche tempo fa, l’uomo perfetto era quello che immedesimava il classico “bravo ragazzo” dal carattere mite e dal viso perfettamente rasato.

Oggi, questo stereotipo è del tutto cambiato: i ragazzi preferiscono sempre più tatuare il proprio corpo e soprattutto portare la barba incolta. L’uomo perfetto, pertanto, è attualmente rappresentato dal “ribelle”: da colui che sa farsi rispettare senza timore di alzar la voce nei confronti di nessuno.

Di conseguenza, anche lo sposo moderno si è adeguato a tale stereotipo tanto è vero che sempre più uomini preferiscono sposarsi con la barba. Basti pensare a quanti modelli, attori o cantanti contemporanei, con barba incolta, facciano innamorare donne di ogni cultura.

Naturalmente questi ultimi sono sempre perfetti perché seguiti da consulenti d’immagine di alto livello ma qualsiasi sposo può essere al loro pari seguendo delle semplici regole.

Ad esempio, per l’uomo dai gusti eleganti e sobri è preferibile una barba di media lunghezza ma per colui che ha scelto un abito non troppo classico è da prediligere quella non rasata da un paio di giorni.

Oltre a particolari del genere, però, è fondamentale anche saper abbinare la stessa alla forma del viso facendosi consigliare dal parrucchiere di fiducia almeno un mese prima del matrimonio.

Egli, sicuramente, proporrà una barba che copre anche un po’ il collo a chi ha un viso rotondo, consiglierà quella lunga qualche centimetro a chi ha un viso quadrato così da addolcirne le spigolosità ed, infine, a chi ha un volto triangolare dirà di farsela allungare lungo le basette.

Dopo tutto, a restare senza parole davanti all’altare non è detto che debba essere solo lo sposo nel guardare colei che è il suo futuro; anche l’occhio della donna vuole la sua parte così da sentirsi rassicurata e fiera di aver scelto l’uomo più affascinante che conosca.

Leggi di più su Nozzemania