VIDEO/ Lotta all’inquinamento, patto tra i sindaci in Prefettura

5 febbraio 2019

Trovare una strada comune per fronteggiare l’inquinamento in città e nei comuni dell’hinterland. Prove di accordo stamane in Prefettura tra i sindaci irpini.

Il problema delle polveri sottili continua a destare più di una preoccupazione, non solo in città. “”Montefredane è disponibile a collaborare”, precisa il sindaco di Montefredane Valentino Tropeano che non nasconde più di una perplessità sul blocco delle auto.

“Nel nostro comune avrebbe un’incidenza davvero irrisoria. Del resto – precisa – la circolazione a Montefredane si concentra su un paio di strade provinciali, quindi adottare una misura di questo tipo vorrebbe dire bloccare tutto, isolarci completamente”. ,

Tropeano guarda anche alle aree industriali. Dalla Valle del Sabato arrivano continui appelli. “Abbiamo fatto richieste specifiche di centraline e messo in campo iniziative di controllo e monitoraggio. E’ chiaro che, operando in sinergia, si potrebbe fare di più ed essere più incisivi. Siamo molto attenti anche in agricoltura, con particolare riferimento alle pratiche di abbruciamento dei residui dei noccioleti”.

In prima linea anche il Comune di Monteforte pronto a collaborare con Avellino. “C’è massima attenzione e disponibilità, anche se, al momento, non abbiamo ancora dati ufficiali sui livelli di inquinamento, per cui diventa anche difficile definire immaginare azioni concrete”.

“Nei giorni scorsi ho avuto un confronto all’Arpac di Napoli per ottenere una centralina. E’ chiaro che servono controlli continui e specifici per incidere concretamente sull’inquinamento e aumentare lo standard della qualità della vita dei nostri concittadini”.