Lotta ai reati ambientali: più forte la Rete delle Procure Generali

Lotta ai reati ambientali: più forte la Rete delle Procure Generali

15 maggio 2018

Reati ambientali, cresce e si potenzia la Rete delle Procure Generali. Giovedì 31 maggio alle 15, presso la sala auditorium del Palazzo di Giustizia di Napoli, è in programma un seminario di studi: al centro del confronto la rete del Procuratore Generale della Cassazione e dei Procuratori Generali d’Italia in materia ambientale, il ruolo del Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo e il Servizio per le Indagini Ambientali della Procura Generale di Napoli.

Il confronto sarà aperto dal Procuratore Generale Luigi Riello. Poi spazio agli interventi del Sostituto del Procuratore Generale della Corte di Cassazione Pasquale Fimiani, che si soffermerà sulle linee d’azione e i risultati conseguiti dalla Rete delle Procure, e del Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo Federico Cafiero de Raho.

Il seminario sarà anche l’occasione per il Sostituto del Procuratore Generale Anna Grillo per illustrare l’evoluzione del percorso avviato dal Servizio per le Indagini Ambientali della Procura Generale di Napoli che si svilupperà attraverso tre gruppi di lavoro: studio e documentazione, informatica e segreteria.

Nella lotta ai reati ambientali è fondamentale anche il ruolo delle forze dell’ordine, ed in particolare della Polizia, il cui ruolo e le competenze saranno illustrate dai Comandanti dei Corpi che partecipano al Servizio Indagini Ambientali.

Nella seconda parte della giornata è prevista una tavola rotonda dal titolo “Bilanci e prospettive di contrasto ai reati ambientali”, coordinata dall’Avvocato Generale Antonio Gialanella. Parteciperanno il Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord Domenico Airoma, Giovanni Conzo, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, Luigi Frunzio, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e Coordinatore della Terza Area della Direzione Distrettuale Antimafia, Roberto Patscot Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, Egle Pilla, Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli e Gerlando Iorio, Vice Prefetto Incaricato per il contrasto dei fenomeno dei roghi di rifiuti in Campania.