“Lo sport che vogliamo” all’anfiteatro di Avella

“Lo sport che vogliamo” all’anfiteatro di Avella

13 settembre 2018

Si terrà presso il nuovo Anfiteatro di Venticano, sabato 15 settembre, l’evento promosso dall’Unione Sportiva Acli di Avellino in occasione della Giornata nazionale “Lo sport che vogliamo”: un evento promosso dall’U.S. Acli nazionale e che si svolgerà in contemporanea in 38 Province e 17 Regioni, per salutare l’avvio del nuovo anno sociale e rilanciare con forza la proposta di sport  per tutti, inclusivo, educativo e formativo, elemento di benessere e diritto di cittadinanza.

La manifestazione, promossa dall’infaticabile Presidente provinciale Tiziana Ciarcia, gode del patrocinio del Comune di Venticano e del locale Forum dei giovani e, sul piano nazionale, del Quotidiano  Avvenire e dell’ANCI, l’Associazione nazionale dei Comuni d’Italia.

Per questa grande kermesse nazionale sono stati scelti luoghi simbolo della cittadinanza vissuta o negata e spazi urbani da valorizzare, sostenere e rilanciare attraverso lo sport: parchi, piazze, impianti e campi sportivi, siti archeologici e culturali, centri per immigrati e centri sociali.

Tra i destinatari delle attività bambini, famiglie, disabili, anziani, giovani esclusi dalla pratica sportiva. Sarà un pomeriggio di sport e di festa, oltre che divulgativo di informazioni utili sulla proposta sportiva e le modalità di tesseramento all’ U.S. Acli, Associazione di Promozione  ed Ente riconosciuto dal Coni, che vanta in Irpinia oltre 13.000 associati e circa 250 Associazioni sportive diletantistiche affiliate nelle più svariate discipline, dalle diverse Arti Marziali alle Bocce, al Calcio e al Calcio a 5, dal Ciclismo al Podismo, dal Fitness al Nuoto, alla Pallacanestro e alla Pallavolo.

Parteciperanno alla manifestazione il Segretario mazionale dell’U.S. Acli Giampaolo Londra, il Delegato provinciale CONI Giuseppe Saviano e il Presidente Regionale Alfredo Cucciniello, impegnato anche a Meta di Sorrento(Na), Casale Maccabei(Bn) e S. Arpino(Ce), nelle altre tappe campane di “Lo sport che vogliamo”.