Di Paolantonio da sballo: l’Avellino vola a Perugia

Di Paolantonio da sballo: l’Avellino vola a Perugia

31 maggio 2019

di Claudio De Vito – Due prodezze, una per tempo, di Alessandro Di Paolantonio e uno squillo di Ciotola in extremis regalano all’Avellino il successo per 3-0 sulla Pergolettese nella semifinale playoff di Gubbio. I lupi volano in finale al “Renato Curi” di Perugia dove domenica alle 16 sfideranno il Lecco vittorioso 2-0 ai danni del Cesena. Per la formazione di Bucaro si tratta della quattordicesima vittoria consecutiva.

Avellino-Pergolettese 3-0, il tabellino.

Marcatori: 22′ pt e 34′ st Di Paolantonio, 50′ st Ciotola.

Avellino (4-2-4): Lagomarsini; Betti, Morero (1′ st Capitanio), Dionisi, Parisi; Buono, Di Paolantonio (40′ st Carbonelli); Tribuzzi, De Vena (31′ st Sforzini), Alfageme (18′ st Matute), Da Dalt (12′ st Ciotola).

A disp.: Longobardi, Patrignani, Rizzo, Pepe. All.: Bucaro.

Pergolettese (4-3-3): Chiovenda; Fanti, Fabbro, Bakayoko, Villa; Muchetti (27′ st Panatti), Manzoni (37′ st Piras), Cazzamalli (31′ st Okyere); Russo (12′ Morello), Bortoluz, Bitihene (12′ st Franchi).

A disp.: Stucchi, Manfroni, Lucenti, Schiavini, Panatti. All.: Contini.

Arbitro: Nicolini di Brescia. Assistenti: Giuggioli di Grosseto e Spina di Palermo.

Note: ammoniti 18′ pt Bakayoko, 16′ st Parisi, 41′ st Villa, 44′ st Okyere per gioco scorretto; angoli 5-4; recupero 2′ pt.

Rivivi il match attraverso la cronaca testuale.

Secondo tempo

45’+6′ – Triplice fischio del direttore di gara. L’Avellino supera 3-0 la Pergolettese grazie a due intuizioni da fermo di Alessandro Di Paolantonio e un acuto di Ciotola sul gong, e approda in finale dove contenderà il titolo tricolore al Lecco che nella prima semifinale ha battuto il Cesena identico punteggio.

45’+5′ – Tris dell’Avellino con Ciotola che raccoglie una respinta del portiere su tiro di Sforzini e archivia il match. 3-0 lupi.

45′ – Ancora cinque minuti per le residue speranze della Pergolettese.

44′ – Brutto fallo di Okyere su Tribuzzi: ammonito.

41′ – Ammonito Villa.

40′ – Esce il man of the match Di Paolantonio: Carbonelli al suo posto.

37′ – Piras sostituisce Manzoni.

35′ – Sforzini sfiora addirittura il tris con un colpo di testa su imbeccata di Buono che termina di poco a lato.

34′ – 2-0 Avellino sempre con il piede caldo di Di Paolantonio che ancora una volta su calcio piazzato fa secco Chiovenda. Conclusione imparabile per il portiere gialloblu. L’Avellino adesso vede la finale di Perugia.

31′ – Sforzini prende il posto di De Vena nell’Avellino. Okyere per Cazzamalli nella Pergolettese: Contini sbilancia l’assetto alla ricerca dell’agognato pari.

28′ – De Vena calcia dal limite con il sinistro, Chiovenda si rifugia in calcio d’angolo.

27′ – Il terzo ex del match Panatti al posto di Muchetti.

25′ – L’Avellino difende il risultato e prova a rimpinguarlo per chiudere i conti in ottica finale.

19′ – 4-3-3 Avellino con Tribuzzi, De Vena e Ciotola nel tridente.

18′ – Matute al posto di Alfageme.

16′ – Giallo per Parisi reo di braccio largo ai danni di Bortoluz.

12′ – Bucaro replica a Contini inserendo Ciotola al posto di Da Dalt.

12′ – Doppio cambio Pergolettese: Franchi entra al posto di Bitihene, Morello rileva Russo.

8′ – Tribuzzi va via a destra, il cross per Da Dalt che è impreciso però nella battuta a rete.

6′ – Pergolettese a caccia del pareggio che rimetterebbe tutto in discussione.

1′ – Al via la ripresa con Capitanio al posto di Morero che ha riportato un taglio all’adduttore dopo un colpo con i tacchetti.

0′ – Si continuano a valutare le condizioni del capitano biancoverde che non vorrebbe abbandonare la contesa.

0′ – Morero, vittima di un colpo all’adduttore destro, non dovrebbe farcela. Al suo posto pronto Capitanio.

Primo tempo

45’+2′ – Finisce il primo tempo con l’Avellino avanti 1-0 grazie all’acuto di Di Paolantonio su punizione. Due legni colpiti dalla Pergolettese.

45′ – Due minuti di recupero.

42′ – Problemi muscolari per Morero, si riscalda Capitanio.

41′ – Ancora un legno della Pergolettese con Cazzamalli che centra in pieno il palo dal limite, la palla balla nei pressi della linea di porta a Lagomarsini battuto, poi viene allontanata.

39′ – Manzoni con la conclusione a giro: palla alta.

34′ – Traversa di Bortoluz: di testa l’attaccante colpisce lo spigolo dell’incrocio su angolo di Manzoni. Pergolettese vicina al pari, Avellino graziato.

33′ – Lagomarsini riscatta il precedente intervento a vuoto anticipando Bortoluz dopo un fraseggio tra Cazzamalli e Villa.

30′ – Convinta la reazione della Pergolettese che però trova la buona difesa dell’area da parte dell’Avellino.

26′ – Tribuzzi al cross per De Vena, il colpo di testa dell’attaccante finisce alto.

23′ – Subito la reazione della Pergolettese con Lagomarsini che manca il pallone in uscita, Morero fa buona guardia e sventa la minaccia.

22′ – Avellino in vantaggio con Di Paolantonio direttamente su calcio piazzato dalla sinistra: beffato Chiovenda sul suo palo. 1-0 lupi.

18′ – Ammonito Bakayoko.

14′ – Bello spunto di Tribuzzi che crossa la centro, pallone allontanato dalla difesa sui piedi di Buono che calcia in porta di un soffio a lato.

11′ – Da Dalt al cross, interviene Fabbro di testa e Chiovenda può far suo il pallone.

5′ – Circa 400 gli spettatori sugli spalti a Gubbio.

4′ – Pergolettese più intraprendente con Russo sull’esterno a creare qualche grattacapo alla difesa biancoverde.

2′ – 4-2-4 Avellino: Bucaro torna all’antico con gli esterni Tribuzzi e Da Dalt sulla linea degli attaccanti De Vena e Alfageme.

1′ – Partiti a Gubbio: inizia Avellino-Pergolettese.

0′ – Pochissimo pubblico al “Pietro Barbetti” per Avellino-Pergolettese. Tra poco palla al centro.

0′ – La Pergolettese scenderà in campo con il 4-3-3: il tridente sarà composto da Russo, Bortoluz e Bitihene.

0′ – In caso di parità, si andrà direttamente ai calci di rigore senza passare per i tempi supplementari.

0′ – C’è il sole a Gubbio dove tra poco Avellino e Pergolettese si contenderanno la finale con il Lecco in programma domenica alle 16.

0′ – C’è l’undici ufficiale dell’Avellino che dovrebbe confermare il 4-3-3 ma potrebbe anche tornare all’antico con il 4-4-2 a trazione anteriore. Il fischio d’inizio dissiperà ogni dubbio. Si rivedono dal 1′ in ogni caso Morero, Tribuzzi e Alfageme. Matute parte dalla panchina.

0′ – Lecco in finale: battuto 2-0 il Cesena.

0′ – Almeno duecento i tifosi biancoverdi attesi al “Barbetti” di Gubbio. Il giorno feriale, l’orario del match e la logistica complicata hanno influito molto sulla scarsa affluenza di pubblico all’appuntamento umbro.

0′ – Raddoppio Lecco al 15′ della ripresa: uno-due micidiale dei lombardi e 2-0 sul Cesena ancora con Capogna.

0′ – Nella prima semifinale in corso, il Lecco è passato in vantaggio sul Cesena con Capogna all’8′ del secondo tempo.

0′ – Si incrociano a Gubbio le ambizioni di scudetto Serie D di Avellino e Pergolettese pronte a darsi battaglia per l’approdo alla finalissima di domenica. Lupi contro gli ex Contini, Fabbro e Panatti per la ciliegina sulla torta in una stagione contraddistinta dall’esaltante sprint finale valso la C. I biancoverdi hanno ancora fame: alle 18.30 il fischio d’inizio al “Pietro Barbetti”.