L’Avellino ha la testa altrove: il Venezia fa festa. Rivivi il live

L’Avellino ha la testa altrove: il Venezia fa festa. Rivivi il live

17 febbraio 2018

L’inviato a Venezia, Claudio De Vito – L’Avellino affonda nella laguna dopo aver regalato oltre un tempo al Venezia ed essere crollato letteralmente nel finale. Inutile la rete di Asencio per scuotere i biancoverdi trafitti nei minuti finali da Domizzi e sul gong dall’ex Zigoni. Involuzione netta sul piano del gioco e dei risultati da parte dei biancoverdi sempre più vicini alla zona rossa.

Venezia-Avellino 3-1, il tabellino.

Marcatori: 35′ pt Litteri, 28′ st Asencio, 34′ st Domizzi, 48′ st Zigoni.

Venezia (3-5-2): Audero; Andelkovic, Modolo, Domizzi; Frey, Falzerano, Stulac, Pinato (40′ st Suciu), Garofalo; Geijo, Litteri (43′ st Zigoni).

A disp.: Vicario, Gori, Bruscagin, Bentivoglio, Soligo, Fabiano, Firenze, Cernuto, Zampano, Del Grosso. All.: Inzaghi.

Avellino (3-5-1-1): Lezzerini; Migliorini, Morero (39′ st Falasco), Ngawa; Laverone, Molina, Di Tacchio (1′ st D’Angelo), De Risio, Rizzato (9′ st Gavazzi); Asencio; Ardemagni.

A disp.: Radu, Pecorini, Marchizza, Kresic, Vajushi, Evangelista, Wilmots. All.: Novellino.

Arbitro: Fourneau di Roma 1. Assistenti: Tardino di Milano e Sechi di Sassari. Quarto uomo: Zanonato di Vicenza.

Note: al 36′ st espulso dalla panchina Inzaghi per proteste; 38′ st ammonito Modolo per gioco scorretto; spettatori 3.883 (quota abbonati 1.930) per un incasso totale di 27.056,09 euro; angoli 12-2; recuperi 0′ pt e 3′ st.

SECONDO TEMPO

45’+3′ – Zigoni chiude i conti al triplice fischio con il classico gol dell’ex: spiovente in area, Geijo fa a sportellate, pallone a Zigoni che scarica il destro in porta per il 3-1 finale.

Disfatta per la squadra di Novellino che si avvicina alla zona playout regalando praticamente più di un tempo. Lupi distratti, contratti ed in crisi di risultati.

45′ – Tre minuti di recupero.

45′ – Laverone crossa dalla destra, sul secondo palo c’è D’Angelo che di tesa spedisce direttamente sul fondo.

43′ – Zigoni sostituisce Litteri.

40′ – Suciu sostituisce Pinato.

39′ – Falasco sostituisce Morero.

38′ – Ammonito Domizzi.

36′ – Espulso Inzaghi dalla panchina per proteste.

34′ – Venezia di nuovo avanti con Domizzi abile ad intervenire dopo una respinta della traversa sul tocco di Andelkovic. 2-1 Venezia.

33′ – Chance Avellino con gli stessi interpreti del pari: Gavazzi crossa per D’Angelo che addomestica il pallone al limite per Asencio, la botta di prima intenzione sibila il palo alla destra di Audero.

32′ – Litteri in tuffo sull’azione da corner alza di poco sulla traversa.

31′ – Garofalo con il destro da fuori area, Lezzerini in angolo.

29′ – Cambia l’inerzia del match dopo che Asencio ha messo a segno il suo quarto gol in campionato.

28′ – Pareggio dell’Avellino con Asencio che su assist di Gavazzi entra in area e trafigge Audero in diagonale! 1-1 al “Penzo” ed esplosione nel settore ospiti da parte dei 400 tifosi irpini.

27′ – Frey al centro per Pinato che colpisce indisturbato ma non riesce ad angolare il pallone con Lezzerini che può intervenire senza problemi. Che brivido però per l’Avellino che resta a galla.

24′ – Stulac da lontano verso Lezzerini che blocca centralmente il tiro dello sloveno che ha soltanto la potenza.

18′ – Squillo Avellino: Asencio conquista un buon pallone a sinistra e vede Ardemagni in area, il controllo ed il mancino troppo largo però da parte dell’attaccante biancoverde. Timidi segnali di Avellino.

16′ – Partita avara di sussulti in questo secondo tempo con l’Avellino che fatica a trovare gli spazi giusti verso l’area avversaria.

10′ – 4-3-1-2 Avellino con Gavazzi rifinitore alle spalle di Asencio e Ardemagni.

9′ – Gavazzi sostituisce Rizzato.

7′ – Pressing asfissiante dei calciatori del Venezia davvero inesauribili sia nel possesso che nel non possesso.

3′ – Non cambia il copione: il Venezia continua a condurre le operazioni di gioco.

1′ – Riprende il gioco al “Penzo” con D’Angelo al posto di Di Tacchio.

PRIMO TEMPO

45′ – Termina il monologo del Venezia avanti 1-0 grazie al gol di Litteri al 35′. Lupi mai in partita e costantemente in balia della squadra di Inzaghi che ha imperversato centralmente e sulle fasce, soprattutto quella sinistra percorsa da Garofalo.

42′ – Palla pericolosa sotto porta, Pinato arriva per primo e calcia a colpo sicuro, Molina gli devia il pallone in corner. Ennesimo brivido per l’Avellino.

39′ – Ancora Litteri di testa sul cross di Falzerano, miracolo di Lezzerini che toglie il pallone sotto l’incrocio, ancora Venezia poi con Pinato che si gira a pochi passi dalla porta, la palla viene respinta.

37′ – Primo tiro verso la porta dell’Avellino con De Risio che calcia alle stelle con il mancino.

36′ – Ottavo centro stagionale, il terzo in maglia arancioneroverde per l’attaccante ex Cittadella che ha castigato i biancoverdi in balio dell’avversario dal primo minuto.

35′ – Venezia in vantaggio con Litteri abile a svettare indisturbato sull’angolo di Stulac dalla sinistra. 1-0 al “Penzo”.

30′ – Monologo Venezia al “Penzo”.

26′ – Troppa iniziativa nei piedi del Venezia: l’Avellino resta a guardare.

24′ – Garofalo calcia dal limite su punizione, respinta della barriera, palla a Falzerano che non ci pensa due volte ed esplode il destro di collo pieno dai 25 metri, sfera fuori non di molto.

21′ – Arriva il primo cross in area senza esito dell’Avellino con Molina. Lupi inoffensivi e intimoriti dall’avvio sprint del Venezia.

19′ – Venezia meno incisivo dei primi minuti ma ugualmente padrone del campo.

17′ – D’Angelo va a riscaldarsi: Novellino vuol cambiare il corso delle cose a centrocampo.

16′ – Il Venezia non concede uno spazio ai portatori di palla dell’Avellino costretti a buttar via il pallone.

14′ – De Risio centrale e Di Tacchio sul centrosinistra per cercare di soffrire di meno tra le linee.

13′ – Avellino schiacciato nella sua area dal Venezia.

10′ – Scambio tra Pinato e Geijo in verticale, lo spagnolo rischia di trovarsi a tu per tu con il portiere ma la difesa biancoverde in affanno spazza.

8′ – Litteri si defila sulla destra e mette al centro per il solito Geijo che questa volta non aggancia.

7′ – Avellino frastornato dall’avvio monstre dei padroni di casa e che ora prova a riorganizzarsi dopo la sfuriata arancioneroverde.

5′ – Garofalo dal fondo per Geijo che indirizza con la testa sul palo lungo, Lezzerini ci mette la manona e respinge. Assalto Venezia in avvio con tre occasioni limpidissime in 5′.

3′ – L’Avellino sbanda ancora ed è Pinato questa volta a presentarsi tutto solo in area davanti a Lezzerini, il tocco di sinistro finisce alto. Approccio molle da parte della formazione biancoverde.

2′ – Chance ghiotta subito per il Venezia: Falzerano guadagna il fondo e mette al centro per Geijo che tutto solo colpisce a botta sicura ma sulla traiettoria si immola Morero togliendo letteralmente il pallone dalla porta.

1′ – Fischio d’inizio al “Penzo” tra Avellino e Venezia con cori della curva arancioneroverde per il suo ex condottiero Walter Novellino.

0′ – 400 circa i tifosi irpini attesi nel settore ospiti del “Pierluigi Penzo” ed un altro centinaio in tribuna.

0′ – Il Venezia è quello annunciato in tutti i suoi undici effettivi. 3-5-2 canonico per Inzaghi che getta nella mischia Frey, uno dei tre nuovi innesti di gennaio, sulla fascia destra. Bentivoglio torna dalla squalifica ma si accomoda in panchina. Discorso diverso per Litteri che si riprende il posto sulla linea avanzata al fianco di Geijo.

0′ – Operazione laguna per l’Avellino che conferma il 3-5-2 con Novellino che però deve fare a meno di Radu, soltanto in panchina per problemi muscolari. In porta ci va Lezzerini, mentre in difesa la novità è il rientro di Ngawa al posto di Marchizza con Migliorini che recupera e resiste nel ballottaggio con Kresic. A centrocampo confermato il reinserimento di De Risio al posto di capitan D’Angelo. La coppia d’attacco è formata da Asencio e Ardemagni.