Avellino Calcio – Primavera amara: la Ternana fa la festa ai lupi. Rivivi il live

Avellino Calcio – Primavera amara: la Ternana fa la festa ai lupi. Rivivi il live

21 marzo 2016

Avellino – Ternana 0-2

SECONDO TEMPO

45’+3′ – Finisce senza sussulti da parte dell’Avellino colpito e affondato da Ceravolo. I lupi scivolano a -6 dalla zona playoff e perdono una ghiotta occasione per rientrare in corsa.

45′ – Tre minuti di recupero.

41′ – Ancora Signorelli dal limite, il tiro sporcato da Chiosa si perde di un soffio a lato.

40′ – Chance per Joao Silva! Cross di Visconti per la testa del portoghese che si fa ipnotizzare in angolo da un Mazzoni in serata di grazia.

40′ – Ternana sul velluto e sfiora il terzo gol con il neo entrato Signorelli che conclude di poco alto.

38′ – Ammonito Paghera per un intervento in ritardo su Furlan a centrocampo.

37′ – Ultima sostituzione per la Ternana: Signorelli entra al posto di Janse.

34′ – La Curva Sud non smette di incitare la squadra biancoverde che però non riesce a dare segnali di vita.

32′ – Sbaffo col destro di prima intenzione da oltre venti metri ma Mazzoni para centralmente. Lupi senza idee.

30′ – Visconti piazza l’ennesimo traversone teso che Mazzoni respinge con i pugni in tuffo.

28′ – L’Avellino ora è spaccato con i tre attaccanti che rimangono fermi in avanti durante la fase di non possesso.

24′ – Ultimo cambio per Tesser con Paghera al posto di Arini. Seconda sostituzione invece per la Ternana: Gondo al posto di Ceravolo.

21′ – Raddoppio della Ternana con Ceravolo che sfrutta una topica di Chiosa che scivola e lascia campo libero all’attaccante rossoverde che a porta vuota mette il pallone alle spalle di Frattali fuori dai pali.

20′ – Esce D’Angelo sostituito da Joao Silva.

18′ – Angolo di Gavazzi lungo per Castaldo che tutto solo si coordina al volo col destro con palla che termina a lato.

14′ – Cambia anche la Ternana con Grossi che rileva Palumbo.

13′ – Fallo di mano di Arini ammonito dall’arbitro. Entra Sbaffo per Insigne.

12′ – Lupi in difficoltà contro il nuovo assetto della Ternana che è passata al 4-5-1 con Falletti e Furlan larghi a supporto di Ceravolo.

10′ – La Ternana non segnava dal 27 febbraio contro lo Spezia e ora gioca con sicurezza al Partenio-Lombardi.

7′ – Pregevole l’impatto con la testa del numero nove rossoverde che ha indirizzato il pallone sul palo lungo facendolo sbattere sotto la traversa prima di finire in rete.

5′ – Ternana in vantaggio con Ceravolo che raccoglie un cross dalla destra di Janse ed insacca con un preciso stacco di testa alle spalle di Frattali.

3′ – Copione identico a quello del primo tempo con l’Avellino che comanda il gioco.

1′ – Riprende il match con l’Avellino scottato dalla delusione su rigore firmata Castaldo.

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce senza recupero il primo tempo con l’errore dal dischetto di Castaldo che ha fatto inferocire il pubblico di fede biancoverde. Secondo errore stagionale dopo quello con il Bari per il bomber di Giugliano.

45′ – Castaldo si fa parare la conclusione da Mazzoni: inguardabile la conclusione del numero dieci biancoverde.

44′ – RIGORE PER L’AVELLINO PER UNA TRATTENUTA DI MECCARIELLO SU CASTALDO!

42′ – Falletti fa impazzire la difesa biancoverde, la sterzata sulla destra in area e il servizio al centro per Ceravolo che in spaccata tutto solo davanti a Frattali non trova l’impatto con la sfera. Brivido nel finale di tempo per i lupi.

40′ – Insigne si è decentrato a sinistra per trovare maggiore spazio: a tratti l’Avellino gioca con una sorta di 4-3-3.

36′ – Tripla chance per l’Avellino che sfiora il gol in maniera clamorosa! D’Angelo si fa murare la conclusione ravvicinata da Mazzoni che si oppone anche a Mokulu sul tap-in, ancora il belga che al secondo tentativo personale trova Valjent sulla sua traiettoria.

35′ – Castaldo imbecca Mokulu al limite, la sponda spalle alla porta per Insigne che non ha lo spazio necessario per il tiro, ne nasce una conclusione sbilenca col mancino. Altra buona soluzione questa volta per vie centrali dell’Avellino.

31′ – D’Angelo lavora un buon pallone sulla destra, il dribbling a rientrare sul sinistro e il cross morbido per il terzo tempo di Insigne che impegna Mazzoni costretto alla presa a terra. Buona trama dei lupi.

28′ – Gavazzi va al cross dalla trequarti, Insigne si inserisce ma la spizzata termina a lato sul palo lungo.

26′ – Fase non entusiasmante del match nella quale la Ternana è ben disposta in campo.

22′ – Punizione dal limite di Insigne che sorvola di un metro la traversa.

20′ – Falletti pericoloso col destro ad incrociare sul primo palo servito da Zanon, Frattali ci mette la manona e devia in angolo.

19′ – L’Avellino ci prova anche da destra dove Pisano sta salendo di tono.

17′ – Conclusione di Falletti dai 25 metri centrale per Frattali che blocca.

12′ – Traffico per vie centrali dove Busellato tallona Insigne e allora l’Avellino cerca le fasce, soprattutto quella mancina dove Visconti ha già crossato due volte in maniera precisa.

9′ – E’ l’Avellino a fare la partita ma la Ternana quando riparte lo fa in velocità con Falletti e Ceravolo molto rapidi.

5′ – Ancora Visconti mette al centro per Insigne che invece di indirizzare verso la posta fa la torre con la testa dove non c’è nessuno. L’Avellino preme.

4′ – Botta improvvisa di Gavazzi dai 18 metri con palla che sibila il palo a Mazzoni battuto. Ottima chance per l’Avellino.

3′ – Confermato lo schieramento della Ternana che si dispone col 3-5-1-1 in cui Falletti supporta Ceravolo.

1′ – Subito Castaldo dopo trenta secondi esatti: cross di Visconti dalla sinistra e il bomber biancoverde impatta di testa debolmente da buona posizione, Mazzoni para.

1′ – SI PARTE!

0′ – E’ la prima volta in stagione che Biraschi e Chiosa giocano in coppia al centro della difesa. Novità assoluta da parte di Attilio Tesser che ha privato di centimetri la linea arretrata dotandola di maggiore dinamismo al cospetto dei vari Ceravolo, Falletti e Furlan.

0′ – Prima del via alle ostilità sarà osservato un minuto di silenzio per commemorare le sette studentesse italiane che hanno perso la vita nel tragico incidente stradale in Spagna.

0′ – Circa mille i paganti attesi al Partenio-Lombardi con la quota spettatori che non dovrebbe raggiungere le cinquemila unità. Una ventina i supporters rossoverdi nel settore ospiti.

0′ – La Ternana dovrebbe disporsi con il 3-5-1-1 e quindi variare atteggiamento tattico rispetto al tradizionale 4-2-3-1. C’è Falletti alle spalle dell’unica punta Ceravolo.

0′ – Confermate le due novità nell’Avellino che sfida la Ternana per portarsi a tre lunghezze dall’ottava posizione. In difesa c’è Chiosa al posto di Jidayi e in coppia con l’altro “piccolo” Biraschi. A centrocampo l’inserimento annunciato di D’Angelo sull’interno destro.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pisano, Biraschi, Chiosa, Visconti; D’Angelo (20′ st Joao Silva), Arini (24′ st Paghera), Gavazzi; Insigne (13′ st Sbaffo); Castaldo, Mokulu.

A disp.: Offredi, Nica, Pucino, Rea, D’Attilio, Jidayi.

All.: Attilio Tesser.

Ternana (3-5-1-1): Mazzoni; Gonzalez, Meccariello, Valjent; Zanon, Janse (37′ st Signorelli), Busellato, Palumbo (14′ st Grossi), Furlan; Falletti; Ceravolo (24′ st Gondo).

A disp.: Sala, Dugandzic, Troianiello, Avenatti, Belloni, Santacroce.

All.: Roberto Breda.

Arbitro: Riccardo Ros della sezione di Pordenone.

Assistenti: Edoardo Raspollini della sezione di Livorno e Claudio Lanza della sezione di Nichelino.

Reti: 5′ e 21′ st Ceravolo.

Note: Mazzoni (T) para un calcio di rigore a Castaldo (A) al 45′ pt; ammoniti al 44′ pt Meccariello (T), al 38′ st Furlan (T) per gioco scorretto, al 13′ st Arini (A), al 48′ st Valjent (T) per comportamento non regolamentare; angoli 10-9; prima del fischio d’inizio un minuto di silenzio per le vittime italiane dell’incidente stradale in Spagna.