Infinitamente De Vena: l’Avellino riprende a correre

Infinitamente De Vena: l’Avellino riprende a correre

3 Febbraio 2019

di Claudio De Vito – C’è voluto il solito squillo di De Vena per avere la meglio dell’SFF Atletico che fino all’ultimo ha reso la vita dura all’Avellino. I biancoverdi riprendono la marcia vincendo 1-0, mentre il Lanusei la sua la continua inesorabile vincendo sul terreno dell’Anagni. Il distacco dal primo posto pertanto è sempre di dieci punti, con i lupi che recuperano terreno soltanto su Monterosi e Trastevere. Al Partenio-Lombardi è bastato il minimo sforzo firmato De Vena che ha fallito anche un calcio di rigore. Negli ultimi dieci minuti ospiti anche in dieci per l’espulsione di Nanni, ma arrembanti fino alla fine. Al triplice fischio non si placa il nervosismo con un parapiglia che costa caro a Sforzini espulso per essere agitato troppo. Torna il sorriso ma la risalita resta complicata.

Avellino-SFF Atletico 1-0, il tabellino.

Marcatori: 8′ pt De Vena.

Avellino (4-4-2): Viscovo; Betti, Morero, Dondoni, Parisi; Tribuzzi (49′ st Dionisi), Matute (39′ st Buono), Di Paolantonio, Da Dalt (39′ st Ciotola); De Vena, Sforzini (23′ st Gerbaudo).

A disp.: Lagomarsini, Mentana, Carbonelli, Omohonria, Pepe. All.: Bucaro.

SFF Atletico (3-4-3): Galantini; Di Emma (1′ st Pompei), Campanella, Gagliardini; Cotani (24′ st Rizzi), Ortenzi, Santarelli, Monti (1′ st Colacicchi); Nanni, Tornatore (40′ st Formilli), Tortolano (25′ st Neri).

A disp.: Macci, Papaserio, Donnarumma, Karas. All.: Vigna.

Arbitro: Bertini di Lucca. Assistenti: Matera e Cleopazzo di Lecce.

Note: al 35′ st Galantini para un calcio di rigore a De Vena; espulsi al 34′ st Nanni per proteste e a fine gara Sforzini per condotta violenta; ammoniti 11′ pt Matute, 32′ st Pompei per gioco scorretto, 14′ pt Tortolano, 13′ st Sforzini per comportamento non regolamentare; angoli 9-2; recuperi 3′ pt e 5′ st.

Rivivi la cronaca testuale del match

Secondo tempo

45’+5′ – Fischietto in bocca per Bertini. L’Avellino supera l’Atletico col minimo sforzo grazie al gol di De Vena nel primo tempo. Parapiglia finale tra i protagonisti in campo con coda di match rovente al Partenio-Lombardi. Paga per tutti Sforzini al quale l’arbitro mostra il cartellino rosso.

45’+5′ – Buono tutto solo davanti al portiere dopo una ripartenza in campo aperto spara in bocca al portiere.

45’+4′ – Gagliardini con il destro deviato sfiora il palo. Assalto Atletico alla ricerca del pari.

45’+4′ – Dionisi entra al posto di Tribuzzi.

45′ – Cinque minuti di recupero.

45′ – Tribuzzi spacca la traversa dopo una sgroppata di 40 metri. Sfortunato il fantasista biancoverde.

44′ – Trastevere-Cassino 1-1.

42′ – Albalonga-Latte Dolce 2-3: accorciano i laziali.

40′ – Formilli entra al posto di Tornatore per l’ultima sostituzione dell’Atletico.

39′ – Buono al posto di Matute e Da Dalt per Ciotola nell’Avellino.

38′ – Avellino sempre avanti ma avrebbe potuto chiuderla e l’Atletico è in dieci.

36′ – Trastevere in vantaggio sul Cassino: 1-0.

35′ – Galatini respinge la conclusione centrale di De Vena. Si rimane sull’1-0.

34′ – Calcio di rigore per l’Avellino: Dondoni cinturato su azione d’angolo da Gagliardini. Espulso Nanni per proteste.

32′ – Giallo per Pompei reo di un fallo su Matute.

31′ – Tris Latte Dolce: 3-1 sull’Albalonga.

31′ – Gerbaudo va al tiro da pochi passi, palla toccata in angolo.

29′ – Avellino troppo contratto e non più sicuro come nel primo tempo.

26′ – Ha pareggiato il Monterosi a Ladispoli.

25′ – Quarto cambio Atletico: Neri al posto di Tortolano.

25′ – L’Avellino è tornato al classico 4-3-3.

24′ – Rizzi per Cotani è invece il cambio Atletico.

23′ – Gerbaudo entral posto di Sforzini.

23′ – Matute si addormenta e perde palla, Tortolano arriva al limite e calcia col sinistro con il quale per poco non sorprende Viscovo.

22′ – Pronto Gerbaudo per Sforzini.

21′ – Avellino un po’ sulle gambe, Cotani si presenta al tiro dai 22 metri, Viscovo blocca centralmente.

19′ – De Vena con una spettacolare sforbiciata spalle alla porta chiama Galantini alla parata facile.

18′ – La rimonta del Sassari Latte Dolce: 2-1 sul campo dell’Albalonga.

13′ – Ammonito Sforzini che, diffidato, salterà il Lanusei: l’attaccante biancoverde si è portato avanti il pallone con il braccio.

12′ – Nanni con il calcio piazzato dal limite, il sinistro a giro è troppo alto per impensierire Viscovo.

8′ – Da Dalt in area dopo lo scambio con Parisi, sul piazzato si immola Campanella, la palla si impenna, arriva Sforzini che calcia addosso al portiere abile a rifugiarsi in angolo.

5′ – Lanusei in vantaggio sul campo del Città di Anagni. Brutta notizia per l’Avellino.

1′ – Si riprende con una doppia novità nell’Atletico:  Colacicchi al posto di Monti e Pompei per Di Emma.

0′ – In tribuna c’è Alfageme che ieri su Instagram ha espresso fiducia per il verdetto del TFN. Domani alle 12.30 è in programma l’udienza in via Campania 47 con decisione attesa anche in serata dal presidente Claudio Mauriello, il quale si recherà personalmente a Roma per perorare la causa biancoverde presso la sezione tesseramenti del Tribunale Federale Nazionale.

Primo tempo

45’+3′ – Fine dei giochi per la prima frazione: Avellino avanti di misura grazie all’acuto del solito De Vena in area. 

45’+3′ – Avvertimento dell’arbitro Bertini alla panchina biancoverde ritenuta troppo rumorosa dal direttore di gara.

44′ – Bella combinazione al limite dell’area tra De Vena e Tribuzzi che poi va al tiro di prima intenzione, palla colpita male e fuori di un metro.

39′ – Da Dalt trasloca sulla destra e Tribuzzi invece passa a sinistra.

32′ – Scintille in campo e tra le due panchine. Si accende la dialettica dopo tutto il trascorso della settimana. Alla fine però Bucaro e Vigna si chiariscono con un cenno d’intesa.

31′ – Pareggio del Latte Dolce contro l’Albalonga.

30′ – Solito cross dalla destra di Tribuzzi per De Vena che da posizione defilata tocca la sfera, traiettoria storia indirizzata sul secondo palo con pallone allontanato di testa dagli avversari.

28′ – Parisi va al cross su un corner corto, il traversone si abbassa con Galantini fuori posizione, palla di poco alta ma l’esterno biancoverde è andato vicino a sorprendere il portiere biancorosso.

24′ – Perdono Sassari Latte Dolce e Monterosi.

22′ – L’Avellino ha il controllo della partita, anche se in questa fase si limita troppo a contenere l’iniziativa di gioco avversaria per la verità tutt’altro che pericolosa.

20′ – Avellino subito in vantaggio e aggressivo sui portatori di palla avversari.

18′ – Tortolano a tutto campo ormai, addirittura nei panni di regista a cercare di movimentare il gioco dell’Atletico.

14′ – Tortolano va giù prima di entrare in area, l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Episodio dubbio e rischio per Betti proprio prima dell’ingresso in area dell’avversario.

12′ – Sforzini ricaccia fuori il pallone ma arriva Santarelli che calcia con il destro che sibila alla destra di Viscovo.

11′ – Matute ammonito per un duro intervento ai danni di Santarelli.

8′ – Avellino in vantaggio con De Vena: cross dalla destra dello scatenato Tribuzzi, torre di Sforzini e destro in buca d’angolo del bomber partenopeo per l’1-0 lupi e la sua rete numero 15 in campionato.

7′ – A vuoto Galantini sull’angolo di Di Paolantonio, arriva Dondoni che a porta vuota spedisce incredibilmente alto.

5′ – Tortolano si muove tanto accentrandosi spesso dando vita ad un 3-4-1-2.

2′ – Subito la replica Atletico con l’incursione di Cotani che penetra in area dalla destra, pallone fuori misura.

2′ – Colpo di testa di Matute su angolo dalla destra: palla alta sopra la traversa.

1′ – Si inizia al Partenio-Lombardi: Avellino in completo interamente verde, Atletico invece con la divisa completamente nera.

0′ – Si rivede Carbonelli dopo un mese abbondante di assenza: panchina e probabile inserimento per uno spezzone di gara per lui.

0′ – La Curva Sud si è posizionata nell’anello inferiore per sostenere da meno lontano la squadra nell’arco dei novanta minuti.

0′ – Anagni-Lanusei, Trastevere-Cassino, Albalonga-Sassari Latte Dolce e Ladispoli-Monterosi per il quadro delle partite che interessano da vicino l’Avellino in ottica alta classifica.

0′ – Scarsa affluenza al Partenio-Lombardi dopo gli ultimi risultati che hanno fatto scivolare la squadra di Bucaro al quinto posto.

0′ – L’SFF Atletico reduce dal poker all’Anagni dovrebbe presentarsi con il 3-4-3: in avanti D’Andrea, Tortolano e Tornatore.

0′ – “Forza Nello lotta da lupo” è lo striscione esposto in Tribuna Terminio per esprimere vicinanza ad un tifoso serinese di 46 anni colpito da un ictus di recente.

0′ – Confermate le sensazioni della vigilia sul modulo. Sarà un 4-4-2 piuttosto offensivo, quasi un 4-2-4, per i biancoverdi che tornano con le due punte, Sforzini e De Vena, e propongono Tribuzzi e Da Dalt sugli esterni. Matute affianca Di Paolantonio costruttore del gioco. In difesa con Morero c’è Dondoni e non Dionisi. Out Capitanio squalificato,  Patrignani e Rizzo per infortunio, e Longobardi, Mithra, e Tompte per scelta tecnica.

0′ – Siamo in attesa delle formazioni ufficiali con Bucaro che ha annunciato un cambiamento in attacco senza tuttavia stravolgimenti tecnico-tattico.

0′ – Il sole fa capolino tra le nuvole al Partenio-Lombardi in una giornata comunque dal meteo variabile e caratterizzata dal forte vento.

0′ – Non c’è spazio per le mezze misure in una partita – l’ennesima in questa tribolata stagione – delicata per l’Avellino che ospita l’SFF Atletico tra scintille pre-partita a distanza e la voglia di riscatto in fondo ad una settimana definita “particolare” da Giovanni Bucaro alla vigilia. Un solo risultato a disposizione per la sua squadra che dovrà come al solito sperare in un passo falso del Lanusei capolista, avversario nel prossimo turno. E in mezzo è programmata la parola fine al caso Alfageme che, qualora l’esito fosse negativo, provocherebbe un terremoto dirigenziale. Alle 14.30 però sarà il campo a parlare in un Partenio-Lombardi tutt’altro che gremito e caloroso nei confronti di Morero e compagni.