Trotta, è un dolce addio: l’Avellino mata la Salernitana nel derby. Rivivi il live

Trotta, è un dolce addio: l’Avellino mata la Salernitana nel derby. Rivivi il live

16 gennaio 2016

Il campionato dell’Avellino riparte con la sfida da brivido con la Salernitana: il derby live su Irpinianews con la diretta testuale dallo stadio Partenio-Lombardi.

(aggiorna la pagina per seguire la diretta testuale)

SECONDO TEMPO

45’+4′ – E’ FINITA! L’Avellino fa suo il derby con un acuto di Trotta che saluta con la rete più importante della sua avventura biancoverde. Tripudio al Partenio-Lombardi per la sesta perla consecutiva. 

45’+1′ – DONNARUMMA! Ancora Salernitana pericolosa con l’attaccante che in area conclude a lato da ottima posizione.

45′ – BOVO! Pessimo piazzamento della difesa biancoverde che lascia tutto libero Bovo, il controllo davanti a Frattali che esce ma la sfera viene calciata fuori misura. Che brivido al Partenio-Lombardi.

44′ – L’Avellino si difende col 5-3-2 ordinato da Tesser dopo l’ingresso di Rea.

42′ – Ammonito Biraschi per un fallo su Bovo, match spezzettato nel finale.

40′ – Donnarumma pericoloso all’altezza del secondo palo su uno spiovente da centrocampo, Chiosa si addormenta ma la sfera termina fuori.

39′ – Ammonito Frattali per perdita di tempo. Il portiere dei lupi entra in diffida.

37′ – Terza ed ultima sostituzione anche per Tesser che inserisce Rea per Sbaffo.

31′ – Ultimo cambio per gli ospiti: Donnarumma rileva Colombo. Torrente tenta il tutto per tutto con il terzo attaccante.

31′ – D’Angelo! L’Avellino vicino al raddoppio con Trotta che illumina per D’Angelo che ha tutto il tempo per piazzare la sfera ma spara addosso a Terracciano.

27′ – TROTTA! Avellino in vantaggio! Paghera allarga in area per Insigne, il servizio in mezzo per Trotta che deve soltanto appoggiare in rete comodamente! Avellino in vantaggio!

25′ – Secondo cambio anche per i lupi con Insigne che rileva Bastien.

24′ – Esce tra i fischi Zito sostituito da Bovo.

21′ – TROTTA! Imbucata di D’Angelo con un campanile che trova il mancino di Trotta, Terracciano si rifugia in angolo.

19′ – Primo cambio per la Salernitana: entra Moro per Odjer a centrocampo.

18′ – Fasi confusionarie del match con entrambe le squadre poco lucide nelle letture di gioco.

14′ – Ammonito Ronaldo per una trattenuta a metà campo ai danni del neo entrato Trotta.

10′ – Entra Trotta per Tavano nell’Avellino.

7′ – Avvio sprint dell’Avellino con due occasionissime a fil di palo.

4′ – TAVANO! Altra chance per l’Avellino con Tavano che riceve in verticale da paghera e con un tocco sotto porta manca di poco il bersaglio.

2′ – BASTIEN! Avellino finalmente pericoloso con il belga che scaglia un destro ad incrociare appena dentro l’area e sfiora il palo alla destra di Terracciano.

1′ – AL VIA LA RIPRESA! Si riprende con gli stessi ventidue della prima frazione.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Va in archivio la prima frazione a reti inviolate. Più Salernitana che Avellino sul piano delle occasioni, almeno tre con Zito, Colombo e Coda in favore dei granata.

44′ – Bis di Paghera dalla distanza su appoggio di Bastien con la sfera che si spegne di un metro a lato, ma l’Avellino ha finalmente iniziato a tirare verso i pali difesi da Terracciano.

43′ – Il primo tempo sta scivolando via sui binari della parità con un Avellino piuttosto giù di corda.

40′ – Primo tiro in porta da parte dell’Avellino con Paghera che prima spezza una ripartenza avversaria e poi va alla conclusione col mancino dai 25 metri. Terracciano ha vita facile sulla debole rasoiata.

39′ – Secondo cartellino giallo della Salernitana all’indirizzo di Trevisan, reo di aver steso Bastien sulla trequarti.

36′ – Si riscalda Rea a bordo campo. Tesser potrebbe inserirlo al posto di uno tra Sbaffo e Bastien e portare Jidayi in mediana allo scopo di ottenere quell’equilibrio smarrito nell’ultima fase.

33′ – CODA! Ospiti ancora vicini al gol con la punizione di Zito dalla trequartista sinistra per l’incornata dell’attaccante che colpisce tutto solo sul secondo palo a botta sicura ma Frattali respinge e salva tutto. Avellino in bambola sui calci piazzati.

31′ – COLOMBO! Granata ancora pericolosi con la palla che giunge in area all’esterno destro che si gira e conclude ma trova la deviazione che sporca provvidenzialmente la traiettoria sul fondo. Occasione ghiotta per gli uomini di Torrente che quando attaccano impensieriscono l’Avellino.

29′ – Cartellino giallo anche per D’Angelo autore di un intervento a tenaglia da dietro ai danni di Ronaldo.

28′ – L’Avellino fatica ad imporre il proprio gioco nonostante un centrocampo di qualità. La Salernitana si difende con ordine.

23′ – Si fa vedere ancora la Salernitana con Odjer che scambia con Coda al limite e con la punta calcia verso la porta, Frattali c’è in presa bassa alla sua destra.

20′ – Inizia a piovere con una certa intensità mentre in campo prosegue lo studio tra le due squadre.

17′ – Ritmi tutto sommato bassi al Partenio-Lombardi dove la partita vive di fiammate da una parte e dall’altra.

14′ – Ammonito Colombo per un fallo tattico su Sbaffo lanciato al limite dell’area.

11′ – Gabionetta col sinistro dai diciotto metri: la pala gira ma non al punto da impensierire Frattali che para a terra. Granata più pericolosi dell’Avellino.

8′ – ZITO! La Salernitana sfiora il vantaggio con l’ex: punizione dalla destra calibrata di Ronaldo per la zuccata di Zito che tutto solo spedisce alto di poco. Clamorosa chance fallita e brividi al Partenio-Lombardi.

5′ – Intervento in ritardo di Coda su Chiosa al secondo intervento duro subito. Nasca non adotta provvedimenti per l’attaccante ex Parma.

2′ – Subito fischi per Zito ad ogni tocco della sfera.

1′ – INIZIA IL DERBY! E’ finita la grande attesa: 4-3-1-2 Avellino con Bastien confermato dietro le punte e Salernitana con un abbottonato 5-3-2.

0′ – Tra le fila della Salernitana, Torrente non si fida di Zito esterno di centrocampo e forza il rientro di Franco. A sorpresa gioca Odjer come interno.

0′ – L’attesa sta per terminare con la coreografia organizzata dalla Curva Sud che interesserà tutti i settori con una sciarpata congiunta.

0′ – Cresce l’attesa sugli spalti dove sono iniziate le schermaglie verbali tra le parti. I tifosi biancoverdi hanno rispettato alla lettera l’appello del club e della Questura di Avellino recandosi allo stadio con largo anticipo. Al completo anche il settore ospiti dove sono assiepati gli ottocento tifosi granata.

0′ – Brutta tegola dell’ultim’ora per Tesser che perde Gavazzi colpito dal virus influenzale che ha già messo ko Castaldo e Frattali nello spogliatoio. C’è pertanto l’esordio di tutti e tre i nuovi acquisti con Sbaffo che dovrebbe posizionarsi sulla trequarti favorendo l’arretramento di Bastien sulla linea mediana con Paghera e D’Angelo.

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Il 2016 di Avellino e Salernitana inizia con un derby da tutto esaurito con il surplus di insidie innescate dalla lunga sosta del giro di boa. I lupi hanno chiuso il girone d’andata col vento in poppa e vogliono veleggiare ancora per cancellare il ko dell’Arechi. Attilio Tesser però, oltre ad avere l’attacco a pezzi, all’ultimo momento deve rinunciare a Gavazzi, messo ko dalla febbre che ha colpito nelle ultime ore anche Castaldo.

Il bomber di Giugliano però giocherà accanto al rientrante Tavano con Trotta, promesso sposo del Sassuolo, e Mokulu, ancora malconcio, soltanto in panchina. Dietro le punte si piazza Sbaffo con Bastien che prende il posto di Gavazzi nella cintura mediana.

In difesa invece il tecnico di Montebelluna sorprende tutti schierando Pucino sul lato mancino e sacrificando di conseguenza Visconti, annunciato al rientro dopo il lungo stop per infortunio. A destra c’è Biraschi con la coppia centrale collaudata Jidayi-Chiosa. Scelte obbligate a centrocampo con D’Angelo e Gavazzi interni e Paghera regista sull’asse brevilineo col trequartista Bastien.

Salernitana col 5-3-2 e tre innesti di gennaio in campo. Si tratta di Ceccarelli in difesa e Ronaldo e l’ex Zito sull’interno di centrocampo e non largo a sinistra dove invece agisce Franco, che recupera all’ultimo momento. Dentro anche Odjer in mezzo al campo. La linea offensiva è affidata a Coda con Gabionetta a supporto.

Avellino – Salernitana 0-0

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Biraschi, Jidayi, Chiosa, Pucino; D’Angelo, Paghera, Sbaffo (37′ st Rea); Bastien (25′ st Insigne); Castaldo, Tavano (10′ st Trotta).

A disp.: Offredi, Nica, Mokulu, Visconti, Petricciuolo, D’Attilio.

All.: Attilio Tesser.

Salernitana (5-3-2): Terracciano; Colombo (31′ st Donnarumma), Ceccarelli, Trevisan, Empereur, Franco; Odjer (19′ st Moro), Ronaldo, Zito (24′ st Bovo); Gabionetta, Coda.

A disp.: Strakosha, Bagadur, Tuia, Ronchi, Prce, Ikonomidis.

All.: Vincenzo Torrente.

Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari.

Guardalinee: Damiano Di Iorio della sezione di Verbania e Gaetano Intagliata della sezione di Siracusa.

Reti: 27′ Trotta.

Note: ammoniti al 14′ pt Colombo (S), al 29′ pt D’Angelo (A), al 39′ pt Trevisan (S), al 14′ st Ronaldo (S), al 42′ st Biraschi (A) per gioco scorretto, al 39′ st Frattali (A) per comportamento non regolamentare; angoli 3-4.