Calcio – Mokulu prende per mano l’Avellino: il Latina non ha scampo. Rivivi il live

Calcio – Mokulu prende per mano l’Avellino: il Latina non ha scampo. Rivivi il live

15 novembre 2015

L’Avellino si riaffaccia davanti al proprio pubblico per ritrovare il sorriso dopo il pesante ko di Crotone. Gli uomini di Tesser ospitano il Latina: la sfida del Partenio Lombardi live su Irpinianews.

(aggiorna la pagina per seguire la diretta testuale)

SECONDO TEMPO 

45’+4′ – Finisce il match! L’Avellino trionfa 3-1 grazie ad un super Mokulu, autore di una doppietta, e al gol di Trotta nella ripresa. Latina in partita solo col momentaneo pareggio di Dumitru. I biancoverdi agganciano i nerazzurri e tornano a respirare in classifica con tre punti d’oro. Per i lupi seconda vittoria di fila in casa e ko di Crotone definitivamente alle spalle.

45’+3′ – Zito carica il sinistro dalla distanza, palla di poco fuori. L’Avellino chiude in attacco.

45’+2′ – TROTTA! Fa tutto bene in area con il Latina sbilanciato ma si fa murare il sinistro da un difensore.

45′ – Quattro minuti di recupero.

44′ – Match che si avvia verso la conclusione con l’Avellino sicuro oramai della vittoria.

42′ – DUMITRU! Cross di Baldanzeddu per Dumitru che tutto solo sul secondo palo spedisce alto di testa. Buona chance per il Latina.

41′ – Quarto ammonito per il Latina. E’ Jefferson per una scorrettezza nel gioco aereo su Jidayi.

39′ – Entra Jefferson per Marchionni nel Latina: Somma tenta il tutto per tutto.

38′ – Cartellino giallo per Giron per un fallo su Ammari.

34′ – Subito in evidenza Zito con un sinistro dal vertice mancino dell’area che termina di un paio di metri a lato.

31′ – Standing ovation per Mokulu che esce dal campo tra gli applausi a scena aperta. Al suo posto Zito.

29′ – Gli ospiti tengono i lupi a ridosso della propria area. Gli uomini di Tesser sono sulle gambe.

27′ – L’Avellino bada a controllare il risultato senza cercare la ripartenza.

24′ – Il Latina torna a premere sull’acceleratore alla ricerca del gol che riaprirebbe i giochi. L’Avellino col nuovo assetto tattico sembra ora schiacciato nella propria metà campo.

20′ – ACOSTY! Clamorosa chance per l’esterno nerazzurro imbeccato da Marchionni dalla trequarti, l’impatto con la sfera al volo non è dei migliori da ottima posizione.

18′ – Avellino col 3-5-2 dopo l’ingresso in campo di Giron: Visconti fa il centrale sulla sinistra del trio difensivo e Bastien arretra sull’interno sinistro della mediana.

16′ – Entrataccia di Olivera su Mokulu a palla lontano. Soltanto ammonizione per l’uruguayano autore di un bruttissimo fallo ai danni del belga.

16′ – Gavazzi esce dal campo per infortunio. Al suo posto entra Giron.

14′ – CORVIA! Subito protagonista l’ex Brescia che riceve spalle alla porta, si gira con Chiosa in pressing alle spalle ma il destro è largo alla sinistra di Frattali.

13′ – Anche il Latina cambia: fuori un centrocampista, Moretti, e dentro una punta, Corvia. Pontini a trazione anteriore.

12′ – Cambio nell’Avellino: esce un esausto Arini per far posto a D’Angelo.

11′ – Il Latina ha accusato il colpo che potrebbe rivelarsi decisivo ai fini della vittoria biancoverde.

8′ – L’Avellino entusiasma la folla: azione quasi fotocopia rispetto al primo gol con Gavazzi che inventa e Mokulu che rifinisce restituendo il favore a Trotta.

5′ – TROTTA! Show Avellino! Gavazzi guida la transizione servendo in profondità Mokulu, il belga davanti al portiere è altruista è serve Trotta che a porta vuota col portiere a terra fa tris. 3-1 Avellino con il sesto centro della goal-scoring machine!

1′ – Gavazzi ci prova dopo 33 secondi, il suo sinistro dal limite è largo alla destra di Farelli che battezza la sfera fuori.

1′ – Riprende il match: Latina con la novità Farelli che ha rimpiazzato l’infortunato Di Gennaro tra i pali.

PRIMO TEMPO

45’+3′ – Finisce il primo tempo con l’Avellino in vantaggio grazie alla doppietta di Mokulu intervallata dal pari momentaneo di Dumitru. Indemoniato l’attaccante di origini congolesi salito a quota cinque in classifica marcatori appaiando il compagno di reparto Trotta.

45’+1′ – Partenio-Lombardi in visibilio. Intanto si giocherà fino al 48′.

45′ – MOKULU! Lupi di nuovo avanti! Lancio di Biraschi per la corsa di Mokulu, il belga entra in area e una volta davanti a Di Gennaro lo batte in uscita. 2-1 Avellino!.

43′ – A terra un calciatore del Latina. Si perde ancora tempo e si va verso un recupero corposo.

41′ – Visconti questa volta aggira la barriera ma la parabola morbida si spegne di mezzo metro sopra la traversa con Di Gennaro che ci sarebbe comunque arrivato in tuffo.

40′ – Ammonito anche Acosty per non aver rispettato la distanza sul piazzato di Visconti ribattuto dalla barriera.

38′ – Ammonito Marchionni per un tocco col braccio al limite su tiro di Gavazzi. Punizione per i lupi

37′ – Il Latina sembra aver ridotto la pressione ma l’Avellino non riesce a sviluppare una manovra fluida.

33′ – Somma ordina l’inversione degli esterni: Ammari si sposta a destra mentre Acosty compie il percorso inverso andando ad agire sul lato mancino.

30′ – Ancora Ammari ci prova dal limite su un suggerimento dalla destra di Acosty, il piatto destro di prima intenzione termina di poco alto. Il Latina ha il pieno controllo della partita e mette costantemente in crisi l’Avellino sulle fasce.

28′ – MOKULU! Coast to coast del belga che tutto solo punta mezza difesa del Latina, ha un avversario davanti, si allarga per evitare un difensore ma il diagonale termina tra le braccia di Di Gennaro.

27′ – AMMARI! Nica inciampa sul pallone favorendo l’inserimento di Ammari che entra in area ma Chiosa è provvidenziale nel mandare in angolo in scivolata.

26′ – JIDAYI! Avellino pericoloso sull’angolo di Visconti con la volè del centrocampista che al volo spedisce di poco alto.

24′ – Pareggio del Latina con Dumitru. Bellissima combinazione nello stretto con Acosty che serve Olivera in area, il tocco di fino a servire Dumitru, la difesa biancoverde si addormenta e l’attaccante ex Empoli può colpire al volo col sinistro. 1-1 al Partenio-Lombardi.

22′ – ACOSTY! L’esterno del Latina punta Visconti e lo lascia sul posto, il cross velenoso al centro smanacciato da Frattali. Il Latina si fa sentire in area avversaria.

21′ – Il Latina preme con cross da entrambe le fasce che però non trovano correzione in area. Dumitru è preda di Biraschi e Chiosa a turno.

18′ – Il Latina fa la partita con la qualità dei suoi palleggiatori ma l’Avellino quando riparte rischia di far male agli avversari.

16′ – CALDERONI! Il Latina replica con un missile dai 22 metri del terzino nerazzurro sporcato in angolo, palla fuori di un niente.

14′ – TROTTA! Bastien lo serve in area, il sinistro del bomber biancoverde viene deviato in angolo.

8′ – L’Avellino cerca subito di chiuderla con Trotta che riceve spalle alla porta in verticale da Arini, si gira e col sinistro sfiora di poco il bersaglio. Pubblico in visibilio per l’avvio scoppiettante dei lupi.

7′ – MOKULU! Avellino in vantaggio! Bellissima combinazione partita dai piedi di Gavazzi che vede Trotta sul palo lontano, la torre di testa per il tuffo di Mokulu che in tuffo con un’incornata poderosa anticipa Brosco e trafigge Di Gennaro. Quarto gol in campionato per il belga.

6′ – Molto aggressivo il Latina che tenta sin da subito di pressare i portatori di palla biancoverdi.

5′ – Equilibrio nei primi minuti di gioco con il Latina che cerca molto la rapidità di Acosty e Ammari sugli esterni.

2′ – Nel centrocampo dell’Avellino c’è Gavazzi a sinistra con Arini sul centrodestra rispetto all’assetto tradizionale.

1′ – Dopo l’ingresso in campo delle squadre accompagnato dall’inno francese e il minuto di raccoglimento, inizia la partita con gli schieramenti confermati: il 4-3-1-2 di Tesser contro il 4-2-3-1 di Somma.

0′ – C’è Petricciuolo e non D’Attilio in panchina come comunicato dall’ufficio stampa in seconda battuta.

0′ – I tifosi del Latina stanno piano piano occupando l’anello superiore del settore ospiti. Sono attesi in almeno quattrocento unità.

0′ – Prima del via al match sarà osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime degli attentati di Parigi. Il raccoglimento pre-gara avrà come sottofondo la Marsigliese e come simbolo la bandiera francese. Un’iniziativa, voluta da Figc e Coni e avallata dalla Lega B, che ha suscitato forte commozione già durante gli anticipi di ieri a Livorno e Modena.

0′ – Clima mite e piacevole al “Partenio-Lombardi” con un bel sole che riscalda il pomeriggio avellinese. Attesi oltre 5.000 spettatori con una folta rappresentanza ospite.

0′ – Buone notizie dai provini dell’ultim’ora per Tesser il quale incassa l’ok sia di Trotta che di Bastien. Il tecnico di Montebelluna ha la difesa rabberciata, ma in avanti può attuare il suo progetto incentrato sulle due punte con un trequartista di gamba come Bastien che in fase di non possesso garantisce maggiore copertura di Insigne al cospetto di palleggiatori del calibro di Moretti, Marchionni e Olivera.

Avellino – L’Avellino deve vincere se vuole evitare di essere risucchiato nei bassifondi della classifica dove stazionano un mucchio di squadre in pochi punti. Un successo frutterebbe l’aggancio proprio ai danni del Latina che si presenta in Irpinia forte dell’entusiasmo portato dalla cura Somma. Entusiasmo che Tesser deve riacquisire alla luce dello stop di Crotone che ha arrestato la marcia di ottobre contrassegnata da cinque risultati utili.

Il tecnico biancoverde recupera all’ultimo momento sia Trotta che Bastien e allora varare il 4-3-1-2 con il belga dietro le punte Mokulu e, appunto, Trotta. In virtù del recupero di Bastien, Gavazzi torna sulla linea dei mediani con Jidayi e Arini. La linea difensiva è quella annunciata e obbligata con Nica e Visconti esterni ed il tandem inedito di centrali Biraschi-Chiosa. Latina con l’undici annunciato. Somma conferma in blocco il 4-2-3-1 che ha prevalso sul Cesena con Dumitru unica punta ed il tridente di fantasisti Ammari-Olivera-Acosty a sostegno.

Avellino – Latina 3-1

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nica, Biraschi, Chiosa, Visconti; Arini (12′ st D’Angelo), Jidayi, Gavazzi (16′ st Giron); Bastien; Mokulu (31′ st Zito), Trotta.

A disp.: Offredi, Soumarè, Nitriansky, Petricciuolo, Insigne, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Latina (4-2-3-1): Di Gennaro (1′ st Farelli); Baldanzeddu, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Moretti (13′ st Corvia), Marchionni (39′ st Jefferson); Acosty, Olivera, Ammari; Dumitru.

A disp.: Celli, Bruscagin, Scaglia, Regoli, Talamo, Mbaye.

All.: Mario Somma.

Arbitro: Gianluca Aureliano della sezione di Bologna

Guardalinee: Nicolò Calò della sezione di Molfetta e Daniele Bindoni della sezione di Venezia.

Reti: 7′ pt e 45′ pt Mokulu (A), 24′ pt Dumitru (L), 5′ st Trotta (A).

Note: ammoniti al 38′ pt Marchionni (L) e al 40′ pt Acosty (L) per comportamento non regolamentare, al 16′ st Olivera (L) per gioco scorretto, al 38′ st Giron (A) per gioco scorretto, al 41′ st Jefferson (L) per gioco scorretto; angoli 3-8; recuperi 3′ pt e 4′ st; prima del fischio d’inizio, osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime degli attentati terroristici di Parigi; spettatori 5.000 circa.