E’ l’Avellino dei secondi tempi: al Partenio è festa da primato

E’ l’Avellino dei secondi tempi: al Partenio è festa da primato

7 ottobre 2018

di Claudio De Vito – Il solito Avellino pimpante e reattivo della ripresa stende il Cassino e si conferma capolista del girone G incrementando il vantaggio sulla seconda, il Lanusei distanziato di due punti. 3-0 senza appello al Partenio-Lombardi con Tribuzzi a segno al primo giro di lancette dopo l’intervallo con una magia ad effetto sul palo lungo. Poi Sforzini di forza a conquistarsi il calcio di rigore del raddoppio ed infine il tripudio con Carbonelli. Graziani incassa il successo e può spazzare via le polemiche del post-Anagni.

Avellino-Cassino 3-0, tabellino e voti.

Marcatori: 1′ st Tribuzzi, 15′ st rig. Sforzini, 50′ st Carbonelli.

Avellino (4-2-3-1): Lagomarsini 6; Nocerino 5.5 (22′ st Patrignani 6), Morero 6.5, Dondoni 6, Parisi 5.5; Gerbaudo 5.5, Matute 6; Tribuzzi 6.5 (34′ st Acampora sv), Ventre 5 (28′ st Mentana 6), Tompte 5 (11′ st Carbonelli 6.5); Sforzini 7 (41′ st Ciotola sv).

A disp.: Bruno, Mikhaylovskiy, De Vena, Buono. All.: Graziani 6.

Cassino (4-3-3): Palombo 5; Tomassi 5.5 (25′ st Cococcia 5.5), Brack 4.5, Mannone 6, Camara 6; Ricamato 5.5, Carcione 6 (21′ st Darboe 5.5), Tirelli 5.5; Tribelli 6 (16′ st Centra 5.5), Prisco 5.5, Marcheggiani 5.

A disp.: Della Pietra, Lombardi, Zegarelli, Sfavillante, Proto, Di Nardi. All.: Urbano 5.5.

Arbitro: Nicolini di Brescia 6. Assistenti: Sonetti e Fiore di Genova.

Note: espulso al 14′ st Brack per tocco di mano su chiara occasione da rete; ammoniti al 33′ pt Gerbaudo per gioco scorretto, al 29′ st Mentana per comportamento non regolamentare; angoli 13-3; recuperi 2′ pt e 5′ st; spettatori 3.600 (quota abbonati 2.200).

Rivivi la cronaca testuale del match

Secondo tempo

45’+5′ – Game over al Partenio-Lombardi. L’Avellino batte il Cassino 3-0 grazie al solito secondo tempo super. A segno Tribuzzi con una perla, Sforzini dagli undici metri e negli ultimi secondi Carbonelli. Lupi saldamente in vetta a +2 su Lanusei.

45’+5′ – Tris dell’Avellino sul gong con Carbonelli che a porta vuota arrotonda il punteggio. 3-0 lupi e può iniziarel a festa.

45’+4′ – Matute spara clamorosamente sul portiere a tu per tu.

45′ – Cinque minuti di recupero.

44′ – 3.600 spettatori hanno affollato le tribune dello stadio oggi, 2.200 circa dei quali abbonati.

43′ – Ultimi scampoli di partita al Partenio-Lombardi con il risultato in ghiaccio ormai per l’Avellino.

41′ – Ultimo cambio con passerella per Sforzini che lascia il posto a Ciotola.

39′ – Salvataggio di Morero che anticipa Marcheggiani sottomisura sul cross teso dalla destra di Cococcia.

34′ – Acampora prende il posto di Tribuzzi per il poker di cambi in casa Avellino.

34′ – Avellino vicino al tris: Mentana crossa dal fondo trovando l’acrobazia di Sforzini che a sua volta trova la respinta prodigiosa di Palombo.

31′ – Il doppio svantaggio e l’inferiorità numerica hanno tagliato le gambe al Cassino.

29′ – Ammonito Mentana per aver allontanato il pallone sulla battuta di un calcio di punizione degli avversari.

28′ – Terza sostituzione anche per Graziani che richiama in panchina Ventre e inserisce Mentana.

25′ – Cococcia sostituisce Tomassi per il terzo cambio ospite.

25′ – Siluro di Matute dal limite, Mannone si immola e devia in angolo.

24′ – Quarto gol per Nando Sforzini che in questo momento appaia in vetta alla classifica marcatori proprio il diretto avversario Marcheggiani.

22′ – Patrignani invece sostituisce Nocerino tra le fila biancoverdi.

21′ – Darboe prende il posto di Carcione nel Cassino.

20′ – Il doppio vantaggio ha dato serenità all’Avellino che ora controlla e prova a non subire gol per la prima volta in stagione.

18′ – Carcione ci prova su punizione dal limite, pallone leggermente sporcato dalla barriera con Lagomarsini che para senza problemi.

16′ – Centra al posto di Tribelli nel Cassino.

15′ – Gol dell’Avellino con Sforzini che spacca la porta con una conclusione centrale sotto la trasversa. 2-0 Avellino con il penalty conquistato dallo stesso attaccante che era andato in pressing sul portiere, poi il pasticcio difensivo con Brack che ha parato con il braccio il tocco a porta sguarnita di Sforzini.

13′ – Calcio di rigore per l’Avellino ed espulsione per il difensore del Cassino Brack.

11′ – Primo cambio del match di marca Avellino con Carbonelli che prende il posto di Tompte colpito alla testa in un contrasto.

10′ – “Cadere non è morire! Forza Lupi!” recita lo striscione esposto dai Viking Juve in Curva Sud.

9′ – Ancora Cassino con Camara al cross dalla sinistra, la palla attraversa tutta l’area e alla fine trova il tuffo di testa di Prisco che però conclude fuori misura.

6′ – Matute impatta di testa aul corner di Gerbaudo, pallone destinato in rete ma Mannone interviene di testa mettendo in angolo.

4′ – Cassino subito pericoloso in replica al vantaggio biancoverde: Carcione mette al centro sul punizione, liscio di Nocerino con palla nella tonnara, Lagomarsini provvidenziale con il piede a graffiare il pallone che Prisco era pronto a spingere in rete.

1′ – Gol dell’Avellino! Show di Tribuzzi dalla sinistra con il destro a giro che si insacca sul palo lontana. Cade la resistenza del Cassino con il super gol dell’ex Latina. 1-0 lupi.

1′ – De Vena e Carbonelli hanno iniziato a riscaldarsi.

1′ – Riprende il gioco al Partenio-Lombardi con gli stessi ventidue del primo tempo: si riparte dallo 0-0 dei primi 45′.

Primo tempo

45’+2′ – Arrivano i due fischi dell’arbitro che decretano la fine del primo tempo. Reti bianche nella prima frazione che ha visto l’Avellino soffrire troppo sulle incursioni cassinati. Un paio di acuti biancoverdi con Gerbaudo e Sforzini sul taccuino e tanta confusione con Graziani chiamato a modificare qualcosa nella ripresa.

45’+1′ – Tribuzzi trova un varco, entra in area e calcia col sinistro, Palombo respinge sul primo palo e Sforzini in tap-in non riesce a correggere in rete con palla che si perde sul fondo.

45′ – Due minuti di recupero comandati dal direttore di gara Nicolini di Brescia.

43′ – L’Avellino è senza idee e Graziani in panchina è sconsolato.

39′ – Ancora pericoloso il Cassino con le sue accelerazioni: Tribelli va sul fondo e mette in mezzo, Lagomarsini in due tempi con qualche difficoltà anticipa Marcheggiani.

35′ – Avellino vicino al vantaggio: cross al bacio dalla destra di Nocerino per Sforzini che brucia il tempo al diretto marcatore, sale in cielo, stacca sul palo lungo con palla che esce di un niente alla destra di Palombo.

33′ – Ammonito Gerbaudo per un intervento da dietro pericoloso ai danni di Ricamato nel cerchio di centrocampo.

31′ – Tribelli va via a destra e vede Tirelli al limite, il sinistro del centrocampista azzurro termina sopra la traversa con Lagomarsini a controllare.

31′ – Lanci lunghi e giocate estemporanee dell’Avellino che non riesce a sviluppare una trama di gioco lineare.

24′ – Gerbaudo lascia la battuta del corner a Tribuzzi e c’è un motivo perché il numero otto biancoverde raccoglie al volo una respinta della difesa e di prima intenzione calcia col mancino, Palombo deve volare alla sua sinistra per disinnescare il bolide che finisce in angolo.

20′ – Lancio per Sforzini che al limite apparecchia con il petto per Ventre, l’ingresso in area ma il diagonale con il destro è preda del portiere che può parare comodamente a terra. Nuovamente tracce di Avellino nella partita.

16′ – Invertiti Tompte e Tribuzzi sulle fasce: Graziani prova a scuotere il suo Avellino partito bene ma ora in difficoltà con una manovra lenta e prevedibile.

14′ – Morero salva sulla linea un tiro a porta vuota di Prisco. Lancio dalle retrovie per Marcheggiani, Lagomarsini esce a vuoto con l’attaccante che si defila sul fondo e mette al centro dove Prisco colpisce col sinistro a botta sicuro ma Morero da vero baluardo gli dice di no. Male Lagomarsini nell’occasione.

9′ – Lupi arrembanti e aggressivi in questo avvio contro un Cassino ben messo in campo.

4′ – 4-2-3-1 da parte di Graziani con il trio Tribuzzi-Ventre-Tompte alle spalle dell’unica punta Sforzini.

3′ – Replica Cassino con Ricamato che riceve tutto solo dalla destra, il tiro da buona posizione però termina alle stelle.

1′ – Subito Tompte in azione con il cross da sinistra smanacciato dal portiere, palla a Tribuzzi che appoggia a Gerbaudo, botta dal limite alta, subito pressione Avellino in area avversaria.

1′ – Fischio d’inizio al Partenio-Lombardi. Al via Avellino-Cassino valevole per la quinta giornata del girone G della Serie D: padroni di casa con la classica divisa verde, in blu invece gli ospiti.

0′ – Almeno un centinaio i tifosi del Cassino che gremiscono il settore ospiti. Per loro accesa rivalità con i supporters frusinati evidenziati con appositi cori sottolineati dai fischi dei tifosi biancoverdi gemellati con i ciociari.

0′ – Ha iniziato a piovere al Partenio-Lombardi con il tifo organizzato che trasloca nell’anello inferiore in massa.

0′ – In Curva Sud anche una delegazione dei Viking Juve legati al tifo biancoverde da un rapporto di amicizia.

0′ – L’Avellino guida la classifica con un punto di margine proprio sul Cassino e sul Monterosi impegnato a Latina. A -2 il Lanusei impegnato ad Anzio e il Sassari Latte Dolce che ieri sera ha impattato a Ladispoli.

0′ – Poker di novità proposto da mister Graziani che ha voluto cambiare qualcosa per dare un segnale al suo Avellino un po’ sottotono contro il Città di Anagni.

0′ – E’ un grigio pomeriggio di inizio ottobre al Partenio-Lombardi dove l’Avellino riceve il Cassino per riprendere la marcia in vetta. Lupi chiamati ad accelerare di nuovo nel bis casalingo senza De Vena, che non è pienamente recuperato, sostituito in avanti da Ventre partner di Sforzini. Il modulo è il 4-3-1-2 con Tompte e non Buono nel rombo e Tribuzzi dietro le punte. Novità in difesa con Nocerino per Patrignani e Dondoni per Mikhaylovskiy.