Avellino, agonia infinita: al Partenio passa anche il Bari. Rivivi il live

Avellino, agonia infinita: al Partenio passa anche il Bari. Rivivi il live

2 aprile 2018

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – L’Avellino perde la testa facendosi rimontare dal Bari nella ripresa. Lupi illusi da Vajushi poco dopo la mezz’ora del primo tempo, poi raggiunti da Nenè e castigati da Cissè, ancora lui già giustiziere dei lupi in un Avellino-Benevento del 2016. Biancoverdi alle corde con tre punti raggranellati nelle ultime sei partite e che domani potrebbero ritrovarsi nei playout se l’Entella dovesse pareggiare con il Brescia o sbancare il “Rigamonti”. Novellino ha le ore contate.

Avellino-Bari 1-2, il tabellino.

Marcatori: 31′ pt Vajushi, 19′ st Nené, 46′ st Cissè.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Pecorini, Kresic, Ngawa, Marchizza; Vajushi (17′ st Laverone), D’Angelo, Moretti, Cabezas (36′ st Morosini); Asencio; Ardemagni (13′ st Castaldo).

A disp.: Casadei, Migliorini, Falasco, Morero, Molina, De Risio, Rizzato, Wilmots. All.: Novellino.

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Gyomber, Marrone, Balkovec; Iocolano (27′ st Tello), Basha, Henderson; Galano (43′ st Cissè), Nenè (30′ st Floro Flores), Improta.

A disp.: De Lucia, Conti, D’Elia, Petriccione, Kozak, Cassani, Andrada, Busellato, Empereur. All.: Grosso.

Arbitro: Rapuano di Rimini. Assistenti: Opromolla di Salerno e De Troia di Termoli. Quarto uomo: Viotti di Tivoli.

Note: ammoniti 37′ pt Moretti, 49′ st Asencio per comportamento non regolamentare, 41′ st Basha, 43′ st Marchizza, 51′ st Pecorini per gioco scorretto; angoli 4-4; recuperi 1′ pt e 4′ st.

SECONDO TEMPO

45’+6′ – Triplice fischio e bordate fischi per l’Avellino che incassa un’altra sconfitta al Partenio-Lombardi.Non basta Vajushi, il Bari rimonta i biancoverdi con Nenè e Cissè.

45’+6′ – Ammonito anche Pecorini.

45’+4′ – Ammonito Asencio.

45’+3′ – Avellino ribaltato dal Bari in maniera ingenua.

45’+1′ – Cissè beffa l’Avellino con un tiro dal limite per il vantaggio del Bari. 2-1 biancorosso.

45′ – Quattro minuti di recupero.

45′ – Palo di Improta ma il secondo assistente aveva già sbandierato la sua posizione di fuorigioco. Che brivido per l’Avellino.

43′ – Ammonito Marchizza per un fallo su Improta.

43′ – Cissè prende il posto di Galano.

42′ – Floro Flores con il destro da posizione defilata, lo strozza troppo, palla fuori di un metro.

41′ – Ammonito Basha per aver cinturato Morosini a metà campo.

39′ – L’Avellino sembra non avere le idee chiare per l’assalto finale al Bari a sua volta sempre pericoloso con le ripartenze.

37′ – 4-2-3-1 per l’Avellino con Morosini dietro Castaldo e Laverone e Asencio esterni.

36′ – Morosini sostituisce Cabezas.

35′ – Break Bari sulla trequarti, Galano arriva al limite e serve Impronta, l’incrocio con il destro di prima intenzione finisce sul fondo.

30′ – Floro Flores sostituisce Nenè.

30′ – Bari ancora vicino al gol con Basha che colpisce di testa sul piazzato di Galano, palla fuori di un soffio.

27′ – Tello sostituisce Iocolano.

26′ – Improta per poco non ribalta il punteggio in contropiede: l’esterno offensivo arriva al limite e calcia ma Laverone la tocca in angolo. Lezzerini per poco non viene beffato.

24′ – Galano torna a mettersi in proprio con il sinistro ma la mira è ancora sballata.

20′ – Tutto da rifare per l’Avellino non impeccabile a livello difensivo sull’incornata ravvicinata di Nené mollato da Kresic.

19′ – Il Bari pareggia con Nené che buca Lezzerini sul cross di Iocolano. 1-1 al Partenio-Lombardi.

18′ – Cabezas torna a sinistra e Laverone fa l’esterno alto a destra.

17′ – Laverone sostituisce Vajushi.

17′ – Nenè stacca ancora di testa sull’angolo di Balkovec, palla alta non di molto.

16′ – Panico in area biancoverde con Pecorini che sventa la minaccia.

13′ – Castaldo sostituisce Ardemagni.

10′ – Ancora un destro di Henderson da lontano con il rasoterra che termina di mezzo metro a lato.

8′ – L’Avellino fa fatica ad alzare il baricentro oltre la metà campo.

6′ – Iniziativa in mano al Bari.

4′ – Galano finta il tiro eludendo l’intervento di Moretti, il sinistro dell’ex Vicenza termina alto.

4′ – Ardemagni gira il pallone in area, Asencio ci arriva in spaccata a pochi passi dalla porta ma la palla finisce a lato.

2′ – Henderson arma il destro dai 22 metri, un difensore tocca con palla che si alza sopra la traversa.

1′ – Riprende il gioco con i lupi avanti nel punteggio grazie alla rete di Vajushi al 31′.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Finisce il primo tempo con l’Avellino in vantaggio grazie alla stoccata in buca d’angolo di Vajushi. Biancoverdi non brillanti ma cinici e spietati al punto giusto per castigare i galletti al termine dei primi 45′.

45′ – Un minuto di recupero.

43′ – Bari ancora pericoloso: Henderson verticalizza per Iocolano che si inserisce in area e poi davanti a Lezzerini si allunga il pallone sul fondo.

43′ – Ennesimo cross di Balkovec dalla sinistra, Nené stacca su Ngawa sfiorando il montante con un poderoso colpo di testa.

41′ – Moretti esplode il destro su punizione da 35 metri, la rasoiata è alta sopra la traversa.

38′ – Dal settore ospiti piove un petardo che esplode nei pressi del cordone di steward al di fuori del terreno di gioco.

37′ – Ammonito Moretti per proteste.

37′ – Pericolo in area biancoverde: Balkovec crossa dalla sinistra, Lezzerini tocca ma travolge Kresic, si continua a giocare con Galano che calcia in porta ma non la inquadra.

36′ – Avellino avanti nel punteggio ma senza la serenità giusta nelle giocate.

33′ – Sbaglia Vajushi il tempo dell’intervento su Sabelli che si porta il pallone sul fondo e crossa basso, Pecorini pulisce l’area sottomisura.

32′ – Break di Kresic a centrocampo, il croato avanza al limite poi cede il pallone a Vajushi che entra in area da sinistra e poi calcia sull’angolo lontano imparabilmente per Micai. Avellino avanti con l’ex Pro Vercelli alla sua prima da titolare con gol.

31′ – Vajushi! Avellino in vantaggio! 1-0 lupi con l’albanese!

29′ – Avellino con più coraggio adesso.

25′ – Cinque contro quattro del Bari di rimessa con Iocolano che va al tiro libero di calciare, il sinistro fa la barba al palo lungo. Bari vicino al vantaggio.

22′ – Novellino inverte gli esterni: Cabezas a destra e Vajushi a sinistra.

19′ – L’Avellino sta iniziando a soffrire l’inferiorità numerica a centrocampo.

18′ – Il Bari ha preso possesso delle operazioni di gioco.

17′ – Bari ancora pericoloso dalla destra con il traversone del solito Galano, Nenè in spaccata non impatta al meglio con palla che docile scivola tra le braccia di Lezzerini.

13′ – Galano fa quel che vuole sulla trequarti e poi calcia ancora con il sinistro, la sfera questa volta è fuori misura sopra la traversa.

11′ – Sinistro velenoso di Galano che impegna ancora una volta Lezzerini, la respinta del portiere biancoverde è centrale con Kresic che deve intervenire per evitare l’intervento di Nenè.

6′ – Basha dalla distanza carica il destro che fa il solletico ai guantoni di Lezzerini. Partita vibrante con le due squadre che giocano a viso aperto.

5′ – Replica Bari con Improta che ha spazio in area sulla sinistra, il diagonale è respinto da Lezzerini poi la palla sbatte su Nené e arriva ad Improta che però è in fuorigioco.

4′ – Per poco Ardemagni non arriva su un pallone che Micai in scivolata calcia in fallo laterale. Avvio arrembante di marca biancoverde.

1′ – Subito dopo 40 secondi di gioco Vajushi sfreccia a destra, salta Balkovec in velocità e crossa con un destro velenoso che per poco non sorprende Micai con palla che sfila via sul fondo.

1′ – L’arbitro Rapuano decreta l’inizio delle ostilità al Partenio-Lombardi tra Avellino e Bari.

0′ – Walter Novellino rischia il tutto per tutto per evitare che il patto dimissioni stipulato con Walter Taccone diventi esecutivo. Oltre al risultato conterà la prestazione.

0′ – Avellino con il 4-2-3-1 ma non è da escludere un più canonico 4-4-2 con i due attaccanti in linea.

0′ – Grosso deve rinunciare ad Anderson e sceglie Balkovec nella giostra degli esterni bassi. La sorpresa è a centrocampo dove Iocolano agisce sull’interno destro. Il tridente è quello annunciato con Galano al rientro dal primo minuto.

0′ – Walter Novellino deve portare in salvo l’Avellino e la sua panchina e per farlo si affida ad un 4-2-3-1 autentico con Cabezas e Vajushi esterni offensivi a supporto di Ardemagni e di Asencio qualche metro più indietro. Di Tacchio è squalificato e allora in mediana ci va Moretti per offrire trame e geometrie alla manovra biancoverde. Si rivede Marchizza nel ruolo di terzino sinistro.

0′ – C’è il sole al Partenio-Lombardi dove si registra il sold-out nel settore ospiti gremito da ottocento tifosi baresi. Nel complesso attesi non oltre 4mila spettatori sugli spalti dell’impianto di Contrada Zoccolari.

0′ – Amici di Irpinianews una buona Pasquetta ed un buon pomeriggio vi giungano dallo stadio “Partenio-Lombardi” da parte di Claudio De Vito per il racconto di Avellino-Bari, uno dei sei recuperi della 29^ giornata slittata in gran parte a causa del maltempo e per la scomparsa del difensore della Fiorentina Davide Astori lo scorso 4 marzo.