Cacia e i pali fatali: Avellino, un’altra trasferta amara. Rivivi il live

Cacia e i pali fatali: Avellino, un’altra trasferta amara. Rivivi il live

15 settembre 2017

L’inviato a Cesena, Claudio De Vito – E’ tutto annunciato l’Avellino che affronta il Cesena desideroso di sbloccarsi dopo tre giornate di torpore.

Marchizza l’unica novità al posto dell’infortunato Migliorini con Falasco confermato a sinistra per rimpiazzare Rizzato. Molina e Bidaoui per il turbo sulle fasce a sostegno degli interpreti d’attacco centrali Morosini e Ardemagni.

Camplone rivoluziona l’attacco del Cesena con Jallow e la bestia nera Cacia titolari. Sbrissa prende il posto di Vita in mezzo al campo, Mordini quello di Eguelfi sulla sinistra. Out gli ex Donkor e Kone.

Cesena-Avellino 3-1, il tabellino.

Marcatori: 2′ pt e 6′ st Cacia, 27′ pt Sbrissa, 10′ st rig. Castaldo.

Cesena (3-5-2): Fulignati; Rigione, Cascione, Scognamiglio; Fazzi, Sbrissa (26′ st Schiavone), Laribi, Di Noia (33′ st Kupisz), Mordini; Jallow, Cacia (31′ st Gliozzi).

A disp.: Agliardi, Melgrati, Perticone, Eguelfi, Moncini, Panico, Maleh, Farabegoli, Setola. All.: Camplone.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Marchizza, Falasco; Molina, D’Angelo (13′ st Moretti), Di Tacchio, Bidaoui (1′ st Castaldo); Morosini (19′ st Kresic); Ardemagni.

A disp.: Radu, Iuliano, Pecorini, Camarà, Ngawa, Lasik, Asencio, Paghera. All.: Novellino.

Arbitro: Baroni di Firenze. Assistenti: Chiocchi di Foligno e Vecchi di Lamezia Terme. Quarto uomo: De Remigis di Teramo.

Note: al 20′ pt Fulignati para un calcio di rigore ad Ardemagni; espulso al 14′ st Suagher per somma di ammonizioni; ammoniti 19′ pt Cascione per comportamento non regolamentare, 26′ pt Suagher, 32′ pt Sbrissa, 35′ pt Di Tacchio, 30′ st Laribi per gioco scorretto; angoli 4-2; recuperi 1′ pt e 4′ st.

SECONDO TEMPO

45’+4′ – Triplice fischio a Cesena con l’Avellino che incappa nella terza sconfitta stagionale con lo stesso punteggio di 3-1. Cacia si conferma bestia nera con una doppietta, ma che sfortuna per i lupi con due pali colpiti nella ripresa.

45’+1′ – Gliozzi con il diagonale destro che termina fuori sul palo lungo.

45′ – Quattro minuti di recupero.

43′ – Si va verso i titoli di coda con l’Avellino che vede la seconda sconfitta in trasferta dopo quella di Cremona.

41′ – L’Avellino sembra aver esaurito le forze fisiche e mentali.

37′ – Scognamiglio all’indietro di testa per il portiere anticipato di testa da Castaldo che però a porta vuota non riesce a tornare sul pallone.

35′ – Altro palo dell’Avellino sfortunato con Castaldo che impatta di testa sul cross di Laverone, sfera sul legno a Fulignati battuto e Ardemagni che da pochi passi non si trova ben appostato per spingere il pallone in rete.

33′ – Ultimo cambio per il Cesena: Kupisz prende il posto di Di Noia.

31′ – Cacia, applaudito a scena aperta, viene sostituito da Gliozzi.

30′ – Ammonito Laribi per una trattenuta ai danni di Falasco partito in transizione.

29′ – Il Cesena non ha alcun interesse ad alzare il ritmo e lo dimostra con il palleggio ad addormentare il match.

27′ – Molina verticalizza per Castaldo che scarica il destro in corsa davanti al portiere, palla sull’esterno della rete. Che chance per il dieci biancoverde che avrebbe potuto riaprire clamorosamente la gara.

26′ – Schiavone sostituisce Sbrissa.

26′ – Molina ci prova con il sinistro potente a giro, palla fuori sul palo lungo.

24′ – Siluro di Di Noia con il sinistro che si alza di pochissimo sopra l’incrocio.

22′ – Il Cesena lascia fare la partita all’Avellino che però fatica a trovare spazi utili per la manovra.

19′ – Kresic sostituisce Morosini.

18′ – Match sempre più in salita per l’Avellino sotto di due reti e a caccia della rimonta in inferiorità numerica.

15′ – Lezzerini salva su Laribi a colpo sicuro con l’interno del piede in piena area.

14′ – Secondo giallo per Suagher che lascia l’Avellino in dieci.

13′ – Moretti entra al posto di D’Angelo.

12′ – Laribi prova a dimenticare il rigore procurato con un piazzato che finisce di mezzo metro a lato.

10′ – Castaldo accorcia le distanze dagli undici metri spiazzando Fulignati e riscattando l’errore di Ardemagni. Avellino sempre sotto a Cesena ma 3-1.

9′ – Tocco con il braccio di Laribi in area: rigore per l’Avellino.

8′ – L’Avellino è un pugile suonato nonostante i tentativi di avvio ripresa di tornare in partita.

6′ – Cacia castiga ancora l’Avellino per il tris del Cesena: lanciato a rete il bomber bianconero fa secco Lezzerini.

5′ – Quasi 11.500 gli spettatori presenti all’Orogel Stadium con 1.979 paganti per un incasso di oltre 19mila euro.

3′ – Ardemagni insacca di prepotenza a porta vuota ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco.

3′ – Palo di testa di Ardemagni su cross dalla destra, poi ancora D’Angelo di testa con Fulignati che alza sopra la traversa.

1′ – 4-3-1-2 varato da Novellino con Morosini trequartista alle spalle di Castaldo e Ardemagni.

1′ – Riprende il gioco.

1′ – Castaldo entra al posto di Bidaoui.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Cala il sipario su un primo tempo da dimenticare per l’Avellino con due bambole difensive ed il rigore fallito da Ardemagni sull’1-0 cesenate. Di Cacia e Sbrissa le marcature dei padroni di casa.

45’+1′ – Cacia prova il bolide da distanza siderale con palla che non va lontana dal palo.

45′ – Un minuto di recupero.

42′ – Batti e ribatti in area, Bidaoui rovescia la sfera con il sinistro sfiorando l’incrocio con palla toccata da un avversario.

40′ – Molina con il sinistro dopo un’azione personale insistita, il tiro deviato da Mordini esalta i riflessi di Fulignati che devia in angolo sotto l’incrocio.

36′ – Di Noia carica il sinistro dai 22 metri, Lezzerini in due tempi si salva come può.

35′ – Di Tacchio commette fallo su Cacia al limite del lato corto destro dell’area: ammonizione per l’ex Pisa e punizione per il Cesena con l’Avellino che rischiato il rigore.

34′ – Lezzerini salva sul colpo di testa di Cascione in un’azione quasi fotocopia del gol del raddoppio con Marchizza sovrastato nel duello aereo.

32′ – Ancora Sbrissa protagonista, questa volta di un cartellino giallo.

31′ – Sbrissa ci ha preso gusto e sfiora la doppietta personale sugli sviluppi di un calcio d’angolo: la carambola lo favorisce ma il colpo di testa termina di un soffio a lato.

30′ – Ardemagni soffia il pallone a Laribi sulla trequarti ma serve troppo lungo in area Morosini che dalla linea di fondo non riesce a far di meglio che mandare il pallone sull’esterno della rete.

27′ – Sbrissa raddoppia: su punizione torre di testa di Cascione sul sinistro dell’ex Vicenza che in piena area non perdona. 2-0 Cesena su altro tracollo difensivo biancoverde.

26′ – Ammonito Suagher per aver messo già Di Noia all’altezza della trequarti.

25′ – Novellino richiamato dal quarto uomo per non aver rispettato il limite dell’area tecnica.

24′ – L’Avellino continua a fare la partita nonostante la batosta del rigore fallito da Ardemagni.

20′ – Ardemagni dal dischetto si fa ipnotizzare da Fulignati che respinge con il piede. Il risultato resta di 1-0.

19′ – Calcio di rigore per l’Avellino: cross di Laverone dal fondo e Cascione tocca con la mano e viene ammonito.

16′ – Ci prova anche Morosini, da distanza maggiore e posizione defilata, Fulignati senza problemi sulla conclusione telecomandata.

15′ – Destro di Ardemagni dai 20 metri che finisce in Curva Mare.

13′ – L’aggressività del Cesena costringe l’Avellino a buttare via il pallone.

12′ – Zero spazi per l’Avellino sugli esterni.

9′ – L’Avellino non riesce a reagire al colpo subito a freddo. Il Cesena amministra il gioco senza troppo affanno.

7′ – E’ il quinto gol realizzato da Cacia all’Avellino in carriera: non si smentisce l’esperto attaccante già a segno contro i lupi con le maglie di Bologna e Ascoli.

5′ – E’ terminata l’astinenza da gol del Cesena con lo squillo di Daniele Cacia che ha colto impreparato la difesa biancoverde in avvio. Doccia gelata per D’Angelo e compagni proprio sotto il settore ospiti occupato dai 400 tifosi irpini.

3′ – Bambola della difesa con Jallow che serve il bomber calabrese, Lezzerini esce ma Cacia lo beffa con un tocco di sinistro in diagonale a tu per tu. Tagliati fuori prima Marchizza e poi Suagher. 1-0 Cesena dopo 106 secondi di gioco.

2′ – Cesena in vantaggio con Cacia.

1′ – Partiti all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi con il calcio d’inizio battuto dall’Avellino. Grande atmosfera sugli spalti con circa 10mila spettatori sugli spalti e coreografia da parte degli ultras di casa. Un minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione di Livorno.

0′ – Problemi alla schiena per Perticone annunciato nell’undici titolare ma che sarà sostituito da Cascione.

0′ – In tribuna l’ex biancoverde Salvatore Bagni e i direttori sportivi Cristiano Giaretta e Roberto Goretti rispettivamente di Ascoli e Perugia.

(foto: cesenacalcio.it)