Urlo a Lanusei: l’Avellino riapre il campionato

Urlo a Lanusei: l’Avellino riapre il campionato

9 febbraio 2019

di Claudio De Vito – Cinico e spietato come non mai, l’Avellino sorprende il Lanusei nella sua tana mai violata da nessuno in questa stagione. Ci hanno pensato il solito De Vena, al riscatto dagli undici metri, nel primo tempo e lo scaltro Tribuzzi che nel finale ha scartato il regalo di La Gorga. Il punto esclamativo lo ha piazzato Viscovo che nel recupero ha impedito agli avversari di rientrare in partita respingendo il calcio di rigore di Floris. I tre punti del Lixius consentono all’Avellino di accorciare a -7 dalla vetta e di riaprire di fatto i giochi per il primato.

Lanusei-Avellino 0-2, il tabellino.

Marcatori: 31′ pt rig. De Vena, 41′ st Tribuzzi.

Lanusei (4-3-3): La Gorga; Kovadio, Congiu, Esposito, Carta; Nannini, Ladu, Demontis (1′ st Likaxhiu); Quatrana (28′ st Chiumarulo), Bernardotto, Sicari (6′ st Floris).

A disp.: Chingari, Bonu, Righetti, Girasole, Jo. Tenkorang, Mastromarino. All.: Gardini.

Avellino (4-3-3): Viscovo; Dionisi, Morero (3′ pt Capitanio), Dondoni, Parisi; Buono (19′ st Carbonelli), Di Paolantonio (24′ st Matute), Da Dalt (40′ st Ciotola); Tribuzzi, De Vena, Alfageme (8′ st Gerbaudo).

A disp.: Lagomarsini, Mentana, Betti, Omohonria. All.: Bucaro.

Arbitro: Costanza di Agrigento. Assistenti: De Nardi di Conegliano e Collavo di Treviso.

Note: al 47′ st Viscovo para un calcio di rigore a Floris; ammoniti 31′ pt Congiu, 44′ pt Da Dalt, 46′ st Matute per comportamento non regolamentare; recuperi 2′ pt e 7′ st; angoli 3-0.

Rivivi il match attraverso la cronaca testuale

Secondo tempo

45’+7′ – Triplice fischio: l’Avellino espugna Lanusei grazie ai gol di De Vena e Tribuzzi.

45’+5′ – Si giocherà fino al 97′.

45’+3′ – Gioco fermo perché Dondoni è rimasto a lungo a terra.

45’+2′ – Viscovo ipnotizza Floris dagli undici metri, poi la difesa fa muro sui tentativi di respinta. Si resta sullo 0-2.

45’+5′ – Cinque minuti di recupero.

45′ – Calcio di rigore per un tocco con il braccio di Parisi.

41′ – Raddoppio dell’Avellino con Tribuzzi che sfrutta un’erroraccio di La Gorga: il portiere scivola fuori dall’area, perde palla e spiana la strada al fantasista biancoverde che deve soltanto appoggiare il pallone in rete. 2-0 Avellino e tre punti in tasca.

40′ – E’ il momento di Ciotola che sostituisce Da Dalt.

37′ – Carbonelli ci prova da fuori area, il sinistro è potente ma fuori misura.

34′ – Chiumarulo si gira spalle alla porta, palla altissima.

33′ – L’Avellino contiene senza troppo affanno le avanzate del Lanusei.

28′ – Chiumarulo rileva Quatrana nel Lanuesei.

28′ – L’Avellino è tutto a difesa del preziosissimo vantaggio messo a segno da De Vena al 31′ del primo tempo.

24′ –  Cambio Avellino: Matute sostituisce Di Paolantonio.

23′ – Viscovo salva sul solito Bernardotto che si è involato verso la porta e ha calciato ad incrociare, pronta la respinta di piede del giovane portiere biancoverde.

23′ – Squadre più lunghe in questa fase. L’Avellino avrebbe lo spazio per affondare il colpo del k.o. in contropiede.

19′ – Carbonelli entra al posto di Buono.

19′ – Tribuzzi va via a Carta, poi mette al centro, La Gorga allontana con i pugni, poi Di Paolantonio mastica la conclusione dalla distanza che si spegne sul fondo.

18′ – Carbonelli pronto ad entrare.

14′ – L’Avellino riesce a malapena ad uscire dalla sua metà campo.

13′ – Ancora Lanusei con la zuccata di Congiu che tutto solo stacca ma non inquadra di poco la porta.

12′ – Mischia in area biancoverde con il pallone deviato poco sopra la traversa da Gerbaudo.

9′ – Sempre 4-3-3 per l’Avellino con Da Dalt avanzato nel tridente.

8′ – Gerbaudo rileva Alfageme.

6′ – Secondo cambio Lanusei: Floris sostituisce Sicari.

4′ – Il Lanusei fa inevitabilmente la partita per provare a riequilibrarla.

1′ – Cambio Lanusei: entra Likaxhiu al posto di Demontis.

1′ – Riprende Lanusei-Avellino a Lixius.

0′ – Altri 45′ col coltello tra i denti per l’Avellino in vantaggio ma che non ha di certo entusiasmato. I biancoverdi proveranno a prevalere ancora sul piano dei nervi.

Primo tempo

45’+2′ – Squadre a riposo. L’Avellino conduce 1-0 grazie al penalty trasformato da De Vena poco dopo la mezz’ora.

45’+2′ – Morero, acciaccato, schizza in piedi dalla panchina per andare a redarguire Ladu, reo di aver simulato un fallo.

45′ – Due minuti di recupero.

44′ – Ammonito Da Dalt.

42′ – Bernardotto fa sportellate al limite, si crea lo spazio per il tiro e libera il sinistro alto sopra la traversa.

39′ – Lanusei finora imbattuto in casa con undici successi e due pareggi. Lo svantaggio ha affievolito la spinta dei sardi.

32′ – Si è fatto perdonare l’errore di domenica scorsa l’attaccante biancoverde. E ora è tutta un’altra storia per la squadra di Bucaro.

31′ – De Vena porta in vantaggio l’Avellino con La Gorga immobile di fronte alla trasformazione del capocannoniere del girone con 16 reti. 1-0 Lupi.

31′ – Calcio di rigore per l’Avellino: calcia Di Paolantonio dalla distanza, Congiu (ammonito) con il braccio e tiro dal dischetto ineccepibile.

30′ – Tracce sporadiche di Avellino nel match di Lixius dopo mezz’ora di gioco.

27′ – Buono ferma irregolarmente Carta e rischia il giallo: l’arbitro lo grazia.

26′ – Ancora Bernardotto in area, il destro ravvicinato viene respinto questa volta da Viscovo poi Dondoni spazza via prima che un avversario riuscisse ad effettuare il tap-in.

22′ – Alfageme sta praticamente giocando da terzino.

20′ – Quatrana sparacchia con il destro che finisce nella vegetazione alle spalle della porta di Viscovo.

17′ – Bernardotto fermato in area addirittura da Alfageme più votato al sacrificio difensivo in questa prima fase di gara.

13′ – Ancora Bernardotto in area, dribbling a rientrare, poi il sinistro sul palo colpito ancora una volta. Avellino graziato ancora ma che sbanda puntualmente nelle retrovie.

11′ – Dondoni perde banalmente palla sulla trequarti, Bernardotto si invola in area e con il piatto destro grazia Viscovo pizzicando il palo lungo. Anche qui clamoroso errore a tu per tu con il portiere.

10′ – Alfageme subito attivo anche in fase difensiva dando una mano sulla corsia mancina nella fase di non possesso.

7′ – Tribuzzi in campo aperto si presenta da solo davanti a La Gorga che salva tutto a tu per tu. Incredibile chance per i biancoverdi in avvio di gara.

4′ – Dondoni il nuovo capitano dei lupi.

3′ – Capitanio prende il posto di Morero.

3′ – Finisce la partita di Santiago Morero tra gli applausi carichi di fair play del pubblico di casa. Pronto Capitanio.

2′ – Morero a terra per un problema alla gamba destra. Il capitano non sembra in grado di proseguire.

1′ – Partiti a Lixius: Avellino in divisa totalmente verde, padroni di casa in bianco con inserti verdi e rossi.

0′ – Entusiasmo alle stelle al Comunale di Lixius colorato di bianco, rosso e verde in tutti i modi per questa festa di sport.

0′ – Due novità invece tra le fila dei padroni di casa: Congiu al posto di Bonu in difesa, in avanti invece gioca Sicari.

0′ – Ecco le formazioni ufficiali. Tutto confermato nell’Avellino con l’esclusione di Betti e Matute in favore di Dionisi e Buono nel 4-3-3 di Bucaro.

0′ – L’Avellino è giunto al Comunale di Lixius. Calciatori in perlustrazione sul sintetico piuttosto usurato installato nel 2005. Cresce l’attesa per i novanta minuti del tutto per tutto in ottica primato.

0′ – E’ una bella giornata a Lanusei: splende il sole con una temperatura attorno ai dieci gradi.

0′ – Al via un altro tour de force per la formazione di Giovanni Bucaro che mercoledì ospiterà la Flaminia e domenica scenderà di nuovo in campo in Sardegna, a Sassari, per rendere visita ad un’altra big: il Latte Dolce staccato di sei punti dallo stesso Lanusei. Febbraio si chiuderà domenica 24 al Partenio-Lombardi contro il Monterosi. Il 3 marzo nuovo viaggio in Sardegna a casa del Castiadas, poi la sosta per l’impegno della Rappresentativa LND alla Viareggio Cup.

0′ – Pillole sulla logistica biancoverde. L’Avellino è partito ieri mattina alla volta dello scalo aeroportuale di Fiumicino, dove staff tecnico e calciatori sono decollati per atterrare ad Olbia nel primo pomeriggio. A seguire, due ore di pullman per raggiungere il ritiro pre-partita nell’Ogliastra. Il rientro alla base è previsto in nottata.

0′ – Finalmente Luis Maria Alfageme per l’Avellino costretto a fare a meno dell’argentino contro Anagni, Cassino e Atletico. Ora, dopo il verdetto favorevole del Tribunale Federale Nazionale sulla vicenda tesseramento, l’esordio con la maglia biancoverde condito da una forte carica emotiva. Alfageme non gioca dal 12 dicembre, data di Siracusa-Casertana, e pertanto andrà gestito nell’arco della gara.

0′ – In programma oggi sette dei dieci incontri della giornata numero 26 del girone G della Lega Nazionale Dilettanti. Tra questi spiccano Trastevere-Budoni, Sassari Latte Dolce-Anzio e Monterosi-Albalonga nell’orbita di interessi di alta classifica dell’Avellino.

0′ – Attesi mille spettatori al Comunale di Lixius, frazione di Lanusei, un paesino di circa cinquemila abitanti in trepidante attesa per lo storico appuntamento che potrebbe alimentare il sogno promozione. “Giornata Biancorossoverde” varata dal club sardo che registrerà il pienone e ospiterà poco meno di cento supporters irpini (giunti nell’Ogliastra in aereo e nave) nel settore ospiti.

0′ – Anche il Lanusei dovrebbe confermare assetto e uomini rispetto alla trasferta di Colleferro. Questo il probabile undici di Aldo Gardini: La Gorga; Kovadio, Esposito, Bonu, Carta; Likaxhiu, Ladu, Nannini; De Montis, Bernardotto, Quatrana.

0′ – Sarà di nuovo 4-3-3 dal primo minuto con la novità assoluta e tanto agognata Luis Maria Alfageme nel tridente con Alessandro De Vena e Alessio Tribuzzi. In mediana il sacrificato dovrebbe essere Kelvin Matute che farebbe posto a Francesco Buono nel gioco degli under questa volta ad appannaggio di Matteo Dionisi. Santiago Morero ha recuperato e guiderà dalle retrovie il tentativo di remuntada biancoverde.

La probabile formazione dell’Avellino (4-3-3): Viscovo; Dionisi, Morero, Dondoni, Parisi; Buono, Di Paolantonio, Da Dalt; Tribuzzi, De Vena, Alfageme.

0′ – Fuori causa lo squalificato Ferdinando Sforzini e l’infortunato Alessio Rizzo. Out per scelta tecnica Nicolas Mithra, Domenico Longobardi, Rocco Patrignani ed Ele Tompte. Discorso a parte invece per Vincenzo Pepe, aggregato alla Juniores di Dario Rocco (prima a più sei sul Sorrento) impegnata oggi a Gragnano, per acquisire il ritmo partita.

La lista dei 21 convocati per la sfida con il Lanusei:

Portieri: Lagomarsini, Pizzella (2001), Viscovo (1999).

Difensori: Betti (2000), Capitanio, Dionisi, Dondoni, Morero, Omohonria (1999), Parisi (2000),

Centrocampisti: Buono (1999), Carbonelli (2000), Da Dalt, Di Paolantonio, Gerbaudo, Matute, Tribuzzi (1998).

Attaccanti: Alfageme, Ciotola, De Vena, Mentana (1999).

0′ – La madre di tutte le partite per l’Avellino si gioca a Lanusei, campo sportivo di Lixius, che ospita il match clou della settima giornata di ritorno. La squadra di Giovanni Bucaro va a caccia dei tre punti della speranza nella tana dei sardi che sanno come comandare a casa propria non avendo mai perso finora. Servirà l’impresa ai lupi scortati da circa un centinaio di tifosi carichi di aspettative in ottica primato. Si parte all’insolita ora delle 14:15.