Profondo rosso: Avellino k.o. al derby. Rivivi live

Profondo rosso: Avellino k.o. al derby. Rivivi live

11 marzo 2018

L’inviato a Salerno, Claudio De Vito – L’incubo derby non si arresta per l’Avellino che cede il passo ad una Salernitana tutt’altro che irresistibile. I biancoverdi però recitano il mea culpa per i soliti errori figli di un approccio molle che ha compromesso la partita già ad inizio gara. Kiyine ha castigato i biancoverdi con un destro dalla distanza deviato dalla coscia di Laverone, Sprocati ha messo il punto esclamativo sfruttando un harakiri generale sulla trequarti biancoverde. L’Avellino non ha praticamente mai reagito, se non con Gavazzi e Asencio nella ripresa. Troppo poco, anzi la Salernitana ha sfiorato il tris con Zito ipnotizzato da Lezzerini sul dischetto. E’ finita con i lupi in nove: sono saltati i nervi a Molina ed Asencio. Ma è finita anche con la furia dei duemila del settore ospiti che hanno contestano duramente la squadra.

Salernitana-Avellino 2-0, il tabellino.

Marcatori: 9′ pt Kiyine, 18′ pt Sprocati.

Salernitana (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Schiavi (33′ st Mantovani), Pucino; Minala, Ricci (5′ st Signorelli), Kiyine; Di Roberto, Bocalon, Sprocati (16′ st Zito).

A disp.: Adamonis, Vitale, Rosina, Della Rocca, Palombi, Odjer, Asmah, Monaco, Popescu. All.: Colantuono.

Avellino (4-2-3-1): Lezzerini; Laverone, Kresic, Morero (1′ st Falasco), Ngawa; De Risio, Di Tacchio (18′ st Wilmots); Molina, Gavazzi, Bidaoui (38′ pt Asencio); Ardemagni.

A disp.: Casadei, Pecorini, Marchizza, Migliorini, Evangelista, Mentana, Rizzato. All.: Novellino.

Arbitro: Aureliano di Bologna. Assistenti: Galetto di Rovigo e Caliari di Legnago. Quarto uomo: Carella di Bari.

Note: Lezzerini para un calcio di rigore a Zito al 25′ st; espulsi al 42′ st Molina per gioco scorretto e 48′ st Asencio per comportamento non regolamentare; ammoniti al 4’st Di Tacchio, 32′ st Wilmots per gioco scorretto, al 21′ st Schiavi per comportamento non regolamentare; spettatori 15.967 (quota abbonati 3.381); angoli 3-5; recupero 2′ pt e 5′ st.

SECONDO TEMPO

45’+5′ – Finisce qui all’Arechi con l’Avellino sconfitto per 2-0: le reti di Kiyine e Sprocati nel primo tempo. Lezzerini evita un passivo ancora più pesante ai suoi parando un rigore a Zito. Molina e Asencio espulsi nel finale.

45’+3′ – Espulso anche Asencio per proteste nei confronti del direttore di gara. Finisce in profondo rosso per l’Avellino.

45′ – Cinque minuti di recupero.

44′ – Scivola lentamente via verso la fine un derby amaro per l’Avellino incapace di reagire al doppio schiaffo granata del primo tempo.

42′ – Rosso per Molina per un calcione rifilato a Kiyine. Avellino in dieci.

34′ – Ancora Asencio a tu per tu con Radunovic, palla fuori non di molto su deviazione di Tuia.

33′ – Laverone centra per Asencio, la girata fulminea con il destro finisce di poco a lato.

33′ – Mantovani sostituisce Schiavi.

32′ – Ammonito Wilmots per un intervento a gamba tesa a gioco già fermo.

27′ – Molina stoppa di petto e carica il destro che termina alto.

25′ – Lezzerini ipnotizza Zito intuendo la traiettoria. Il risultato resta sul 2-0.

24′ – Calcio di rigore per la Salernitana per un fallo di mano di Wilmots.

24′ – L’Avellino non riesce ad alzare il ritmo.

21′ – Ammonito Schiavi per proteste.

19′ – 4-3-1-2 per l’Avellino con Gavazzi a ridosso delle due punte Asencio e Ardemagni. Molina e Wilmots interni di centrocampo con Di Tacchio davanti alla difesa come vertice basso.

18′ – Wilmots sostituisce De Risio.

18′ – Gavazzi l’unico a prendere l’iniziativa tra le fila biancoverdi ma è stremato.

16′ – Zito sostituisce Sprocati.

15′ – Molina manca l’impatto di testa con il pallone su azione d’angolo.

12′ – Botta di Gavazzi dal limite, tiro centrale con Radunovic che blocca in due tempi.

11′ – Di Roberto parte con il sinistro su punizione, la palla scavalca la barriera ma anche il montante.

7′ – Gestione del possesso armoniosa da parte della Salernitana.

5′ – Signorelli rileva Ricci nella Salernitana.

4′ – Ammonito Di Tacchio per un intervento a piedi uniti su Minala intento a ripartire.

1′ – Cambia l’assetto difensivo biancoverde: Ngawa viene al centro con Kresic e Falasco va a fare il terzino di spinta.

1′ – Riprende il gioco con la Salernitana avanti 2-0 e con un cambio nell’Avellino: Falasco rileva Morero.

0′ – 15.967 il dato degli spettatori presenti sugli spalti dell’Arechi.

PRIMO TEMPO

45’+4′ – Prima frazione in archivio all’Arechi con la Salernitana, spietata, avanti 2-0 grazie alle reti di Kiyine e Sprocati. 

45′ – Due minuti di recupero ma si andrà oltre per un infortunio occorso a Schiavi.

44′ – Radunovic toglie il pallone dalla porta ad Ardemagni sull’angolo di Gavazzi: il colpo di testa sul secondo palo dell’attaccante viene murato dall’ex portiere biancoverde.

40′ – Segnali di Avellino in area granata con il neo entrato Raul Asencio ma la squadra di Novellino è troppo molle.

39′ – Subito Asencio in evidenza: transizione biancoverde con Molina che lo serve in verticale, il diagonale finisce largo sul primo palo.

39′ – 4-2-3-1 Avellino con Asencio seconda punta e Gavazzi largo a sinistra.

38′ – Asencio sostituisce un evanescente Bidaoui.

37′ – Avellino in balia del palleggio della Salernitana che gestisce il risultato senza troppi affanni.

31′ – Agenti della polizia e della guardia di finanza in tenuta antisommossa nei distinti occupati da un folto gruppo di tifosi granata.

26′ – Pochi spazi per l’Avellino contro un avversario che si difende col 4-5-1.

23′ – Angolo di Gavazzi, respinta della difesa, la porta e vuota ma Molina da fuori area col sinistro calcia in curva.

20′ – Si ripete il lancio di bombe carta dei tifosi della Salernitana all’indirizzo del settore ospiti.

18′ – Raddoppio della Salernitana con Sprocati: Minala lo serve dopo un errore di Bidaoui prima e Morero poi, palla sul piatto destro dell’attaccante granata che incrocia sul palo lungo e fa secco Lezzerini. 2-0 Salernitana.

15′ – Avellino più convinto adesso con Gavazzi salito in cattedra.

13′ – Le tifoserie si fermano sugli spalti per applaudire in memoria di Davide Astori. Tutto al 13′, 13 come il numero di maglia dello sfortunato difensore della Fiorentina.

13′ – Pressione Avellino dopo lo svantaggio.

11′ – Subito la replica dell’Avellino con Gavazzi che va al cross basso, Radunovic con la manona a terra sventa la minaccia.

9′ – Salernitana in vantaggio con Kiyne: destro dalla distanza deviato da Laverone e Lezzerini beffato. 1-0 Salernitana all’Arechi.

4′ – Ngawa colpito da un oggetto lanciato dal settore distinti: gioco fermo qualche secondo, poi il belga batte la rimessa laterale.

4′ – L’Avellino lascia fare la partita alla Salernitana stando attento ai raddoppi sugli esterni.

3′ – Bocalon subito con il destro dai 18 metri, Lezzerini in angolo.

1 – Coreografia nel settore ospiti con i 2mila tifosi biancoverdi che hanno esibito delle bandierine con il logo del club.

1′ – Al via il derby dell’ “Arechi” con il fischio d’inizio del direttore di gara Gianluca Aureliano della sezione di Bologna dopo il minuto di raccoglimento per onorare la memoria del difensore della Fiorentina Davide Astori scomparso una settimana fa.

0′ – All’arrivo delle due squadre allo stadio, Minala non ha perso occasione per provocare l’ira dei tifosi biancoverdi. Il giovane centrocampista granata si è infatti recato nei pressi del settore ospiti occupato ancora da pochi supporters irpini per sondare il terreno di gioco nei pressi della porta, controllandone anche un palo.

0′ – 15mila gli spettatori attesi sugli spalti con 2mila biancoverdi al seguito dei lupi di Novellino. Finora è filato tutto liscio sul piano dell’ordine pubblico. Stadio blindato con circa 300 agenti schierati per evitare contatti tra le due tifoserie.

0′ – La Salernitana è quella annunciata con il rientro di Ricci unica novità rispetto alla vittoriosa trasferta di Ascoli Piceno. In avanti Sprocati è supportato da Di Roberto a destra e Sprocati a sinistra.

0′ – Novellino può schierare il 4-2-3-1 con la stessa difesa di Empoli ed un centrocampo costretto a variare per via dell’assenza di capitan D’Angelo. In mediana ci vanno De Risio e Di Tacchio. Gavazzi fa il fantasista alle spalle di Ardemagni con Molina e Bidaoui esterni avanzati. Castaldo in tribuna.

0′ – C’è una domenica primaverile a fare da cornice al derby tra Salernitana e Avellino che vi raccontiamo in diretta dallo stadio “Arechi”. Buon pomeriggio da Claudio De Vito.