Liste Fi, la replica di Sibilia: “Irpinia-Sannio mia collocazione naturale, Lotito e Galati contribuiranno alla vittoria”

Liste Fi, la replica di Sibilia: “Irpinia-Sannio mia collocazione naturale, Lotito e Galati contribuiranno alla vittoria”

6 febbraio 2018

Renato Spiniello – Forza Italia presenta la sua squadra in vista delle elezioni politiche del 4 marzo al Circolo della Stampa di Avellino (qui per tutti nomi dei candidati). Sala gremita tra curiosi ed addetti ai lavori, a fare gli onori di casa è il senatore uscente e coordinatore provinciale del partito azzurro Cosimo Sibilia: “Oggi presentiamo una campagna elettorale basata sui contenuti e sui programmi – afferma – abbiamo iniziato un percorso che ci rende particolarmente ottimisti su quello che sarà poi il risultato finale”.

Tanti i temi che stanno tenendo banco durante questa prima fase di campagna elettorale, in particolare c’è quello legato all’immigrazione. “Purtroppo il fenomeno è stato mal gestito dai passati governi di centrosinistra mai eletti dal popolo e si verificano troppo spesso episodi di violenza. E’ necessaria un’inversione di tendenza rispetto a quanto non è stato fatto in passato e speriamo che questa responsabilità possa ricadere proprio sul centrodestra”.

Sulla composizione delle liste tanti sono stati i mal di pancia registrati dagli esponenti di Fi sul territorio, in particolare la sannita Nunzia De Girolamo aveva chiesto la testa del coordinatore campano Domenico De Siano. “Si può sempre fare di meglio – puntualizza il numero uno della Lnd – nei giorni che hanno preceduto l’ufficializzazione delle liste la mia è stata una candidatura itinerante, visto che mi sono trovato tra Napoli, Salerno ed Avellino. Alla fine sono soddisfatto di esser capolista del listino proporzionale Irpinia-Sannio, visto che rappresentano i territori interni per cui mi sono sempre battuto, è la mia collocazione naturale”.

Su Pino Galati e Claudio Lotito, candidati in Irpinia pur non rappresentando il territorio, Sibilia spiega: “Il primo è un autorevole esponente di un partito nostro allenato (Noi per l’Italia, ndr), la scelta ha riflettuto le decisioni portate avanti a livello nazionale. Si tratta di un candidato di qualità, ex membro di Governo, e spero possa contribuire a far vincere il centrodestra in Irpinia. Il nome di Lotito l’ho letto mentre stavo per salire sul palco dell’Assemblea di Figc, ma vale lo stesso. Viene dal mondo del calcio ed è un importante dirigente sportivo con un carattere particolare. Spero che entrambi possano contribuire alla nostra vittoria”.