L’Isal dona tre defibrillatori alle Forze dell’Ordine

L’Isal dona tre defibrillatori alle Forze dell’Ordine

17 marzo 2016

Saranno consegnati domani, venerdì 18 marzo, a rappresentanti di Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia tre defibrillatori portatili donati dell’Associazione no-profit Isal (Istituto Cura e Ricerca Scienze Algologiche) di Avellino. La cerimonia si terrà alle ore 10,30 presso l’aula multimediale C dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” (Città Ospedaliera, primo piano, settore B, aula adiacente all’aula magna).

L’Associazione, che pone particolare attenzione alla persona malata bisognosa di cure e assistenza e si sostiene con il contributo dei soci fondatori, con attività di volontariato e grazie a opere di beneficenza, ha raccolto i fondi necessari per l’acquisto dei macchinari da destinare alle forze dell’ordine. A consegnare i defibrillatori saranno il presidente dell’Isal di Avellino, Gaetano Bernardi, e il Direttore generale dell’Azienda Moscati, Giuseppe Rosato.

Per Bernardi «la donazione alle forze dell’ordine, deputate alla tutela della cittadinanza, vuole rappresentare un piccolo contributo alla sicurezza e, allo stesso tempo, un messaggio di prevenzione: riuscire a intervenire tempestivamente con un defibrillatore su una persona colta da arresto cardiaco può salvarle la vita».

Grazie alla collaborazione instauratasi tra Isal e Moscati, il supporto didattico per la formazione degli operatori che dovranno utilizzare le apparecchiature sarà garantito da personale qualificato dell’Associazione e dell’Azienda ospedaliera.


Latests News

Roghi, nei guai altri tre agricoltori in provincia di Avellino

Residui vegetali bruciati poco distante dalle zone residenziali: altre tre

19 settembre 2018

Città, la segreteria provinciale del Pd: “Avellino merita di più di un progetto copiato”

La nota della segretaria provinciale irpina del Partito Democratico. Avellino

19 settembre 2018