“L’Irpinia ti aspetta…”, la Provincia presenta le iniziative estive

by 8 marzo 2005

“L’Irpinia ti aspetta… escursioni estive nella Terra di Mezzo: collina, montagna, arte, musica, poesia, enogastronomia” e “Borghi Incantati 2005”: queste le iniziative messe in campo dall’amministrazione provinciale De Simone per il periodo estivo compreso tra luglio e agosto. Finalità principale del progetto è quello di promuovere e far conoscere il territorio. “Si tratta – ha precisato l’assessore alla Cultura Emilio Ruggiero – di due appuntamenti lodevoli che rappresentano una novità assoluta. Con “L’Irpinia ti aspetta…” proponiamo, per la prima volta, escursioni fatte da esperti e conoscitori della nostra terra con lo scopo di valorizzarne le bellezze. Visite guidate lungo percorsi che offrono molteplici possibilità di fruizione del territorio, spaziando dal contesto religioso all’enogastronomico, dall’ambiente alla cultura. Nel corso delle visite sarà, inoltre, possibile assistere ad una serie di eventi programmati: concerti musicali, spettacoli teatrali, rassegne di poesie, attività sportivo-ricreative. Ogni itinerario contemplerà la degustazione dei vini e dei prodotti tipici e d’eccellenza locali. Saranno quindici in tutto le visite, realizzate in collaborazione con le amministrazioni dei comuni interessati. Abbiamo individuato – continua Ruggiero – cinque percorsi naturalistici: uno riguardante il Parco Letterario di Morra de Sanctis, uno sulla tratta ferroviaria Avellino-Rocchetta, due religiosi, uno termale, uno storico-letterario ed uno artigianale. Attiveremo un numero verde che consentirà agli utenti di poter accedere a tutte le informazioni e di poter prenotare le escursioni. Sarà istituito un comitato organizzativo, composto da storici del territorio irpino, esperti di marketing, rappresentanti di associazioni culturali attive in provincia”. Con l’iniziativa “Borghi incantati”, l’Assessorato alla Cultura di Palazzo Caracciolo intende realizzare un percorso nella storia del territorio legate alle rivolte e alle rivoluzioni irpine. “Con questo progetto – spiega l’assessore – puntiamo alla riscoperta dei centri storici. Sette sono quelli prescelti dove ogni volta proporremo almeno 150 comparse in costumi d’epoca. Ogni evento durerà due giorni e vedrà il coinvolgimento di Comuni, Pro Loco, scuole ed associazioni culturali. Saranno curati la memoria dei luoghi, i costumi, i personaggi. Obiettivo fondamentale è quello di recuperare le antiche tradizioni come quella dei cantastorie o dei giochi di una volta. Saranno inoltre, allestite mostre non solo fotografiche ma anche di utensili, costumi, libri e di tutto ciò che riguarda la memoria storica dei territori”. E non è finita qui. Per tutti coloro che decideranno di trascorrere la prossima estate in città, molti saranno i concerti musicali. Sono stati avviati contatti da parte dell’amministrazione provinciali con artisti del calibro di Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Francesco De Gregori, Antonello Venditti.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.