Liquidazione Iacp, allarme Cisl: “Garantire livelli occupazionali”

Liquidazione Iacp, allarme Cisl: “Garantire livelli occupazionali”

23 luglio 2018

Messa in liquidazione degli Iacp di Napoli, Salerno, Benevento, Avellino e Caserta, il sindacato lancia l’allarme. “Senza nessun piano industriale e nessun confronto – precisa – Antonio Santacroce Segretario della Cisl
Fp IrpiniaSannio – apprendiamo che fra cinque mesi, precisamente dal 1 gennaio 2019, gli Iacp delle cinque città della Campania potrebbero finire in liquidazione e dare spazio all’Acer (Agenzia Campania Edilizia
Residenziale) che avrà il compito di dismettere quanto più possibile il patrimonio immobiliare, dare la caccia ai morosi e aumentare i canoni laddove non si riesce a vendere”.

E il personale degli Iacp? E’ questa la riforma degli Iacp? “Prossimamente tra gli ordini del giorno della seconda commissione permanente della Regione, verrà esaminato un emendamento alla legge che ha portato alla nascita dell’Agenzia, emendamento probabilmente non condiviso da tutti tanto che qualcuno preannuncia battaglia, non solo politica”.

“Come Cisl Fp nell’incontro tenutosi siamo stati chiari urge un confronto per discutere su un piano industriale che garantisca la tutela dei livelli occupazionali, la tranquillità stipendiale e la tenuta dei servizi sui territori” conclude il Segretario Santacroce.