Lioni – Aneddoti di vita napoletana: appuntamento con la comicità

15 marzo 2006

Lioni – Comicità garbata ma di grande effetto quella di Nando Varriale, cabarettista napoletano (Premio Charlot) che attinge tra le mura domestiche o nell’ambiente di lavoro gli spunti per i suoi spettacoli. E l’artista partenopeo approderà a Lioni, presso il Multisala Cinema Nuovo, il prossimo 31 marzo alle 21.00 con lo spettacolo ‘Un comiko in famiglia’. La comicità è quella naturale, viscerale e spontanea, a volte esilarante dell’uomo sfortunato o quella attenta e studiata dell’utente televisivo. Insomma un cabaret metropolitano che cerca attraverso il dialetto di mantenere vivo il calore e le tradizioni di Napoli. Fortunatissime e importanti trasmissioni televisive (COLORADO CAFE’ e ZELIG) lo hanno visto protagonista, portandolo all’attenzione del grande pubblico che ha imparato ad amarne le performance. Nando Varriale è un monologhista che riesce a divertire il pubblico raccontando gli aneddoti della sua vita tipicamente napoletana, vale a dire completamente atipica. Bravo nel tenere gli spettatori incollati sulle sedie fino all’ultimo, quello che coinvolge, nel suo cabaret, è la levità con la quale lascia partire le sue stilettate al mondo che osserva: pugno di ferro in guanto di velluto. Artista sensibile, vive (prima di scherzarci su) le contraddizioni che formano vasta materia per i suoi spettacoli: modernità impazzita o cinofilia, titoli dei giornali o vacanze al mare con la sua famiglia (uno spettacolo nello spettacolo, i quadretti familiari…), c’è sempre un lato originale che Varriale coglie e che ci fa ridere e pensare.