Legalità,Cantelmo al Marone:”Camorra, non esistono più isole felici”

4 dicembre 2012

Avellino – “Si sta abbassando l’età dei capi clan e si sta innalzando la loro pericolosità”. Lo ha detto il procuratore aggiunto della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, Rosario Cantelmo, intervenuto ad Avellino al Liceo Marone. Il procuratore antimafia, in merito al radicamento del fenomeno criminono in regione, ha spiegato: “La camorra è così diffusa e potente in Campania che non credo esistano più zone franche o cosiddette isole felici. E’ vero, la realtà irpina è diversa ad esempio da quella che è la situazione del casertano e della bassa provincia di Napoli, però è un territorio sul quale l’attenzione deve restare altissima soprattutto per il fenomeno dell’usura”.