Lega Pro: insediato il nuovo Collegio Arbitrale

6 febbraio 2013

Ieri si è tenuto presso la sede della Lega Pro l’insediamento del nuovo Collegio Arbitrale. Per la prima volta l’insediamento è stato effettuato alla presenza oltre che dei Presidenti dei Collegi Arbitrali (Avv. Matteo Acciari, Avv. Elisa Brigandì, Avv. Sebastiano Campisi, Avv. Paolo Di Loreto, Avv. Antonio Di Salvo, Avv. Roberto Lazzini, Avv. Cristiano Novazio, Avv. Carla Petrangeli, Avv. Cesare Pucci e Avv. Salvatore Scarfone), anche dei rappresentanti delle componenti tecniche firmatarie dei rispettivi Accordi Collettivi, vale a dire AIC, ADISE, AIAC, AIPAC. Erano presenti per la Lega Pro il direttore generale Francesco Ghirelli, il segretario Generale Sergio Capograssi, per AIC il direttore generale Gianni Grazioli, Stefano Sartori e Nicola Bosio, per ADISE il presidente Carlo Regalia, Claudio Molinari e Bruno Iovino, per AIAC il presidente Renzo Ulivieri e Luca Perdomi, per AIPAC il presidente Stefano Fiorini. Francesco Ghirelli ha voluto sottolineare in apertura che nel “riportare la sede dei Collegi presso la propria prestigiosa sede, la Lega Pro ha inteso in tal modo sottolineare la massima attenzione verso la necessità dell’amministrazione della Giustizia endosportiva, fondata, oltre che sulla legittimità ed il rigore anche sul rispetto degli universali valori di moralità sportiva”. Ha poi sottolineato che “il numero dei Presidenti, sensibilmente più elevato che in passato, ed il sistema di nomina a sorteggio, previsto nel Regolamento arbitrale, sono mirati a valorizzare la posizione di terzietà dell’organo giudicante, a tutela della massima credibilità della Giustizia amministrata e, con essa, dello sistema sportivo” e che “sempre a tutela della terzietà, si è inteso codificare il principio della preclusione in capo ai Presidenti dell’esercizio di attività di difesa delle parti coinvolte in contenziosi rientranti nella propria competenza, anche se per interposta persona”.