Lega Pro, l’Avellino si sente già a casa. C’è il Bari: Partenio in festa

Lega Pro, l’Avellino si sente già a casa. C’è il Bari: Partenio in festa

15 maggio 2019

di Claudio De Vito – Proverà a portare a casa anche lo Scudetto della Lega Nazionale Dilettanti, ma l’Avellino è già proiettato alla C conquistata domenica a Rieti. Il club biancoverde ha partecipato all’incontro del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli con le neopromosse dalla D per celebrare ufficialmente il transito dal dilettantismo al professionismo per quel che riguarda la gestione societaria.

“Sono un avellinese doc ed è un grande orgoglio aver centrato questa promozione in Lega Pro dopo un campionato così impegnativo, complimenti al Lanusei che si è battuto fino all’ultimo” ha affermato il presidente Claudio Mauriello recatosi a Firenze a capo della delegazioni biancoverde. Questione di feeling con la nuova categoria per un club nato meno di un anno fa, ma che ha già alzato l’asticella degli obiettivi.

L’incontro è servito ad offrire tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione al campionato in una sorta di Open Day. Un vero servizio di formazione voluto fortemente da Ghirelli il quale ha tuonato: “Deve esserci il cambio di cultura nel calcio italiano: fuori i banditi, dentro i virtuosi. Dal male del mancato rispetto delle regole, abbiamo tratto energie per darci gli strumenti per voltare pagina. Ora la parola passa agli altri”.

“Le regole del calcio devono essere riscritte, perché lo sport deve essere al servizio dei tifosi” gli ha fatto eco Mauriello che ora vuole godersi lo spettacolo del Partenio-Lombardi contro il Bari. Si giocherà alle 15 per la seconda giornata del triangolare della Poule Scudetto (0-0 Bari-Picerno in apertura di girone), ma al di là dei giochi tricolore la classica con i galletti sarà l’occasione giusta per festeggiare la promozione. Mancherà lo squalificato Kelvin Matute. Nel pomeriggio la ripresa degli allenamenti e lo start della prevendita a prezzi agevolati.