Lega, la prima Pontida del Sud si terrà in Irpinia

Lega, la prima Pontida del Sud si terrà in Irpinia

9 luglio 2019

Renato Spiniello – Una sorta di Pontida del Sud, la prima del Meridione suddivisa in più giorni. E’ con questa premessa che il segretario provinciale della Lega, Sabino Morano, il coordinatore regionale della Lega Giovani, Nicholas Esposito, e quello provinciale, Giuseppe D’Alessio, presentano la “Prima festa della rinascita, Legati al futuro”, che andrà in scena tra il “Bioparco Fattoria Rosabella” di Montella e il Palazzo Baronale di Cassano il 13 e il 14 luglio prossimo, alla presenza, tra gli altri, del Vice di Matteo Salvini Andrea Crippa.

Un doppio appuntamento condito da tavole rotonde, dibattiti e confronti, voluto fortemente dai giovani leghisti della provincia. “Ripartiamo dai giovani e dal movimento giovanile del partito – spiega Morano – le segreteria regionali e provinciali hanno collaborato in piena sinergia per organizzare l’evento e il nazionale ci ha premiato con la presenza di Crippa, che da segretario nazionale dei giovani è stato chiamato da Salvini a fargli da vice. Saranno due giorni di approfondimento e convivialità, che faranno crescere la nostra comunità non solo dal punto di vista politico ma soprattutto umano”.

“La Lega crede tanto nei giovani e lo dimostra continuamente – aggiunge Esposito – Celebrare la festa in Irpinia significa dare merito al coordinamento giovanile e senior. Saranno due giorni di comunità, militanza e passione. Ci ritroveremo proprio come si fa a Pontida. E’ la prima festa che si celebra al Sud Italia e ci teniamo a ben figurare”.

“Sarà una festa fondamentale per radicarci ancora più sul territorio – spiega invece D’Alessio – stiamo facendo un forte scouting di ragazzi nei comuni irpini e stiamo riscontrando diverse adesioni: siamo di sicuro il movimento giovanile più forte d’Irpinia”.

Infine un passaggio sul momento cittadino e sull’opposizione che il Carroccio farà in Consiglio Comunale è riservato al coordinatore cittadino, l’avvocato Aniello Govetosa: “La Lega c’è e ha dimostrato di esserci ad Avellino. Abbiamo presentato in campagna elettorale un programma concreto di cose fattibili e il ruolo che avremo in Consiglio sarà quello di fare opposizione, ma in modo costruttivo e non distruttivo. Avanzeremo proposte a vantaggio dei cittadini e della vivibilità di Avellino”.