Lega, la Ministra per Disabilità e Famiglia fa tappa in Irpinia sull’asse Monteverde-Avellino

Lega, la Ministra per Disabilità e Famiglia fa tappa in Irpinia sull’asse Monteverde-Avellino

7 agosto 2019

Renato Spiniello – “E’ il mio primo ma non ultimo tour in Campania, tornerò in questi luoghi per provare a essere vicina a tutti coloro lo vorranno”. La Ministra leghista per la Famiglia e le Disabilità, Alessandra Locatelli, arriva in Irpinia, accompagnata dall’onorevole Gianluca Cantalamessa e dal segretario provinciale del Carroccio Sabino Morano.

Prima tappa a Monteverde, borgo che primeggia per sensibilità verso i diversamente abili, poi l’incontro con la Prefetta Maria Tirone presso Palazzo di Governo e infine la conferenza stampa tenutasi al Circolo della Stampa di Avellino alla presenza dei giornalisti.

L’esponente di Governo si è detta emozionata della visita a Monteverde (“un comune che ha dato vita a una vera e propria rivoluzione culturale e mentale per quanto riguarda l’accessibilità”), per poi concentrarsi sull’ultimo rapporto Svimez, che ancora una volta ha descritto l’Irpinia come terra d’emigrazione. “Occorrono infrastrutture e collegamenti – dice la Ministra – in Irpinia ci sono borghi che vanno valorizzati attraverso il turismo”.

Non mancano gli endorsement all’Autonomia Differenziata, così come i passaggi nazionali sulla Tav e sui rapporti con i pentastellati alleati di Governo: “Il Movimento 5 Stelle non è affine in tutto e per tutto alla Lega, ma abbiamo fatto tanto a partire da Quota 100, dal decreto sicurezza, dalla legge sulla legittima difesa e dalla riduzione degli sbarchi. Certo, c’è ancora molto da fare”.

L’ultimo endorsement è rivolto al lavoro dei riferimenti locali e regionali: “Qui è stato portato avanti un radicamento che mi auguro aumenti sempre più. Centrodestra unito in Campania in vista delle Regionali? Vedremo, ma le contrattazioni le fa il segretario federale, non io”.