“L’azienda è nostra e non si tocca”. Gli operai della Calcestruzzi Irpini in protesta

“L’azienda è nostra e non si tocca”. Gli operai della Calcestruzzi Irpini in protesta

9 febbraio 2016

E’ in corso davanti alla Prefettura di avellino il sit in dei lavoratori della Calcestruzzi Irpini.

Intanto le organizzazioni sindacali stanno incontrando il Prefetto di Avellino e il Genio Civile per tentare di trovare una soluzione alla vertenza.

“Ladri di lavoro” e “L’azienda è nostra e non si tocca” sono gli slogan che le decine di lavoratori della Calcestruzzi stanno urlando davanti alla sede dell’ufficio di Governo.

Per circa 50 dipendenti la sentenza del Tar di Salerno, che ha vietato l’attività estrattiva della cava, è già diventata in realtà l’anticamera del licenziamento.