Lavoratori ex Irisbus in assemblea. Si attendono segnali da Roma

Lavoratori ex Irisbus in assemblea. Si attendono segnali da Roma

12 luglio 2018

Lavoratori ex Irisbus in assemblea. Domani, venerdì 13 luglio, alle 16 le segreterie provinciali di Fim, Fiom, Uilm e Failms hanno convocato i lavoratori per un confronto sul futuro dello stabilimento ufitano.

Dopo l’ultimo confronto al Mise, che ha aperto le porte ad un nuovo investitore pubblico e ad un altro privato e ridisegnato l’assetto prioprietario, si aspetta ora la prossima convocazione dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio.

In quella sede dovrebbe essere finalmente chiaro il nuovo profilo di Industria Italiana Autobus. Valerio Gruppioni, presente anche in Irpinia, a Nusco, e in Emilia Romagna, dovrebbe essere il nuovo investitore privato pronto ad affiancare la nuova maggioranza che dovrebbe rilevare il 51 per cento di Industria Italiana Autobus.

In base al quadro emerso dall’ultimo vertice al Mise, Invitalia sarebbe infatti pronta ad entrare in azienda con il fondo pmi Sud e con Finmeccanica e, appunto, un altro investitore privato interessato.

Gruppioni non ha nascosto la sua disponibilità, ma ha anche precisato di essere ancora in fase di valutazione.